Lo stato del Brasile dà l’ultimo saluto al suo Re. Oggi e domani sono due giornate interamente dedicate a Pelé, per la cui scomparsa sono state decretati tre giorni di lutto nazionale, che a Santos, quindi a livello cittadino, verranno prolungati a sette, dopo la decisione presa delle autorità locali. Alle 10 ora locale (14 in Italia), è iniziata la veglia funebre che, rispettando le volontà di “O Rei”, viene celebrata nello stadio Vila Belmiro (che in realtà si chiama Urbano Caldeira), quello del club della sua vita, il Santos che il suo n.10 ha fatto conoscere in tutto il mondo.

Lunghissime le file di tifosi, alcuni in coda fin dal tardo pomeriggio di ieri, che al momento dell’arrivo del carro funebre hanno esploso fuochi artificiali e sventolato bandiere in ogni quartiere. Domani sarà il giorno del corteo per le strade cittadine, con la sosta, in segno di condivisione del dolore e di rispetto, davanti alla casa dove vive la centenaria madre di Pelé, Maria Celeste Arantes, per tutti Dona Celeste.

Simone Tripodi

Il Direttore Responsabile Simone Tripodi – Foto Getty Image

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui