L'attaccante dell'Atletico Madrid Morata

A una settimana dall’inizio del campionato suona il campanello d’allarme in casa Juventus. I bianconeri di Massimiliano Allegri sono stati battuti con un netto 4-0 dall’Atletico Madrid, nell’amichevole organizzata in fretta e furia alla Continassa dopo l’annullamento della trasferta di Tel Aviv. Protagonista assoluto Alvaro Morata, ex bianconero, autore di una tripletta. Juventus in evidente ritardo, mai pericolosa e con poche idee di gioco con Vlahovic di fatti mai servito e abbandonato al suo destino nella morsa della difesa dei colchoneros. L’Atletico è apparso nettamente superiore, sia nelle individualità che nell’organizzazione di gioco.

Nella formazione della Juventus c’è subito una novità rispetto alle attese, non c’è Kean in attacco al suo posto gioca l’argentino Soulé. Kean è stato escluso perchè arrivato tardi alla convocazione. Nell’Atletico Madrid in panchina Griezmann, coppia d’attacco composta da Joao Feliez e Morata. Sono proprio loro due a confezionare dopo una decina di minuti il vantaggio colchonero, firmato dall’ex bianconero su assist in profondità del portoghese. La Juve fatica a reagire, il solo Di Maria prova a fare qualcosa ma Vlahovic non viene mai servito a dovere.

L’Atletico domina senza problemi e solo un grande Szczesny evita il raddoppio prima con una grande parata su tiro dalla distanza di Koke, poi respingendo un rigore di Joao Felix. Il secondo gol dell’Atletico arriva comunque al 43′ firmato in contropiede ancora da Morata. Nella ripresa Allegri cambia mezza squadra, ma la musica non cambia e al 62′ arriva anche il 3-0 dell’Atletico firmato ancora da uno scatenato Morata di testa su punizione dalla trequarti di Lemar.

Il finale di gara è poco più di un allenamento, con le due squadre che cambiano volto con una serie infinita di cambi dei due allenatori. L’Atletico infierisce e nel recupero trova anche il 4-0 con il neo entrato Matheus Cunha. Per la Juve piove sul bagnato.

A cura di Roberto D’Orazi – Foto Lapresse

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui