Il Napoli parte pimpante, ma l’Empoli non sta a guardare e si fa vedere minaccioso soprattutto dal lato sinistro. Al 19’ bel tiro a giro di Younes, di poco a lato; al 21’ Milik non riesce ad impattare bene un cross di Mario Rui. Al primo tiro in porta l’Empoli passa: 28’, Farias si muove benissimo e tira, trovando la deviazione decisiva di Zielinski. Il Napoli reagisce, ma Caputo fallisce il raddoppio in contropiede 38’. Al 44’ il pari partenopeo: Zielinski si riscatta con un destro da almeno 25 metri che fulmina Provedel. E prima dell’intervallo Ounas sfiora il vantaggio.

Ma l’avvio di ripresa dei toscani è fulminante: dopo tre occasioni fallite con Pajac, Farias e Caputo, Di Lorenzo (53’) azzecca lo stacco su corner e batte Meret. Ancelotti corre ai ripari mettendo in campo Fabian Ruiz, Mertens e Verdi. Buone chance per Zielinski (65’) e Milik (68’), prima di una paratona decisiva di Meret su Farias lanciato a rete (75’), episodio che avrebbe potuto chiudere in anticipo la gara. Il Napoli spinge nel finale, ma rischia moltissimo sulle ripartenze dei toscani. Finisce con il Castellani in festa per tre punti alla vigilia insperati.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui