Inter's Romelu Lukaku jubilates after scoring the goal during the Italian Serie A soccer match FC Inter vs US Lecce at the Giuseppe Meazza stadium in Milan, Italy, 26 August 2019. ANSA/MATTEO BAZZI

Napoli (4-3-3): Meret, Hysaj (81′ Lozano), Di Lorenzo, Manolas, Mario Rui, Fabian (84′ Llorente), Allan, Zielinski, Callejon, Milik, Insigne. All. Gattuso. A disp: Ospina, Karnezis, Luperto, Tonelli, Elmas, Gaetano, Leandrinho, Younes.

Inter (3-5-2): Handanovic; Skriniar, De Vrij, Bastoni; Candreva, Vecino (73′ Sensi), Brozovic, Gagliardini (56′ Barella), Biraghi; Lautaro, Lukaku (88′ Borja Valero). All. Conte. A disp: Padelli, Berni, Godin, Sanchez, Ranocchia, Politano, Lazaro, Dimarco, Esposito.

Arbitro: Doveri

Marcatori: 14′, 34′ Lukaku, 38′ Milik, 62′ Lautaro

Ammoniti: Candreva, Barella, Esposito, Sensi, Skriniar (I)

Dopo 23 anni l’Inter vince in casa del Napoli grazie ad una doppietta di Lukaku e ad un gol di Lautaro Martinez (FOTO). Prova di forza dei nerazzurri che rispondono alla vittoria della Juventus sul Cagliari e ritornano a pari punti con i bianconeri in testa alla classifica.

Prima mezz’ora di dominio dell’Inter di Antonio Conte, trascinata dalle giocate di Romelu Lukaku. L’attaccante ex Manchester United fa la differenza fin dai primi minuti, nonostante un ottimo approccio del Napoli che con Milik e due volte con Insigne costruisce le prime tre occasioni pericolose. Al 14′ si sblocca la partita con un coast to coast di Lukaku: Di Lorenzo scivola e permette all’attaccante belga di involarsi palla al piede, Hysaj chiude tardi e il nerazzurro scaglia un fendente che bacia il palo interno e si insacca in rete. L’Inter accelera dopo il vantaggio, Meret salva due volte prima su Vecino e poi su Lautaro ma poi capitola. Sinistro potente ma centrale di Lukaku, il portiere azzurro non controlla il pallone e l’Inter firma lo 0-2. Il Napoli non molla e accorcia subito le distanze con Milik su assist di Callejon.

Lautaro firma il tris e chiude la partita
Nel secondo tempo il Napoli spinge e prova a fare la partita. Conte si affida a Barella per dare maggiore dinamismo all’Inter che alla prima occasione della ripresa è subito letale. Cross dalla destra di Candreva, Manolas interviene goffamente e lascia palla a Lautaro che da due passi non sbaglia. Il gol spegne le velleità del Napoli che continua a fare gioco senza però realmente impensierire la difesa nerazzurra. Al 75′ ci prova Insigne su punizione con il pallone che scheggia la traversa. L’Inter controlla e non soffre, Zielinski è l’ultimo a mollare e prova dalla distanza ma Handanovic devia con sicurezza e suggella la vittoria nerazzurra.

Redazione IL POPOLANO

La Cesenate

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui