Pogacar vince il Tour de France numero 107. Clamorosa la vittoria del 21enne sloveno della UAE Emirates che trionfa nella cronoscalata del penultimo giorno a Planche des Belles Filles e potrà festeggiare la sua prima maglia gialla a Parigi.
Il 21enne è il secondo più giovane vincitore di sempre alla Grande Boucle, dietro soltanto a Henry Cornet, che nel 1904 trionfò a 19 anni e 355 giorni. Tra due giorni sarà il 22esimo compleanno di Pogacar, non avrebbe mai potuto immaginare di poterlo festeggiare vestito di giallo. Bellissimo l’abbraccio finale e le lacrime condivise (di gioia per l’uno, di delusione per l’altro) con il grande sconfitto, Primoz Roglic, arrivato sfinito al traguardo.

LA GARA
Tadej Pogacar ha dominato la cronoscalata davanti a Dumoulin e Porte, staccati entrambi di 1’21”. A 1’31” Van Aert, a 1’56” il grande sconfitto Roglic, schiantato dal giovanissimo rivale. Il capitano della Jumbo-Visma aveva 57″ di vantaggio prima della cronoscalata decisiva, non sono bastati. Ottima prova per Caruso, Valverde delude e l’italiano può festeggiare il decimo posto in classifica generale nella Grande Boucle 2020.

LA TAPPA DI DOMANI
Passerella finale a Parigi, da Mantes La Jolie agli Champs Elysees: 122 km pianeggianti, un solo Gpm nella parte iniziale, la Cote de Beulle (quarta categoria, 2,3 km al 3,6%). Tappa ideale per i velocisti, Ewan punta a ripetere il tris dell’anno scorso e a vincere a Parigi come nel 2019.

LA CLASSIFICA
1. Tadej Pogacar (UAE Emirates) 84h 26 ’33” 2. Primoz Roglic (Jumbo-Visma) +59″ 3. Richie Porte (Trek-Segafredo) +3’30” 4. Mikel Landa +5’58” 5. Enric Mas+6’07” 6. Miguel Angel Lopez+6’47” 7. Tom Dumoulin +7’48” 8. Rigoberto Uran+8’02” 9. Adam Yates+9’25” 10. Damiano Caruso +14’03”.

Il Direttore editoriale Carlo Costantini – Foto Afp

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui