LUIGI DE LAURENTIIS PRESIDENTE BARI CALCIO MAURO BALATA PRESIDENTE LEGA CALCIO SERIE B

Il campionato di serie B è aperto e c’è tempo per coltivare ambizioni. Il torneo cadetto è sempre equilibrato e difficile, se non esiste una squadra schiacciasassi.

Il ritorno del Frosinone è sicuramente una bella sorpresa, ma in annate passate già abituata a scalare la vetta. La Reggina che ha ritrovato una stabilità societaria, ha un gruppo molto forte e un allenatore serio e bravissimo come Filippo Inzaghi che sa come fare segnare. Finora sono mancate realtà importanti come Cagliari, Parma, Brescia e Spal, squadre di notevole esperienza che hanno assaporato il ritorno in serie A, senza troppi patemi d’animo. Poi, però, esistono anche belle storie come Bari, Modena e Sudtirol che per merito della loro costanza e della mole di gioco non mollano mai e sono le predestinate per rientrare nel giro promozione.

Ma tra le candidate per un posto al sole si candida il Grifone che dista a sole 6 lunghezze dalla capolista e visto il blasone da vecchia data consolidato, con un paio di innesti di valore nel mercato di riparazione che si concluderà alla fine del mese, può sicuramente alzare il dito verso il cielo e riportare l’entusiasmo ai tifosi del Genoa.

Il Pisa, collocato in quinta posizione, non è certa la squadra di quando Mariolino Corso incantava con i suoi gol a “foglia morta” persino la torre o di quando Romeo Anconetani energico patron dei nero-azzurri toscani, riuscì ad assaporare una inattesa conquista della massima serie.

Ternana ed Ascoli viaggiano a braccetto nella metà della graduatoria, per ora non sono ne carne, ne pesce e per puntare almeno ai play-off occorrerà un vero e proprio cambio di marcia.

Chiudono il parterre della serie cadetta,  le deludenti Venezia, Perugia, Cittadella e Cosenza raggruppate dentro un quadrilatero dagli angoli difettosi che rimarcano matematicamente il risultato di una retrocessione. Per raggiungere la salvezza stagionale dovranno dare prova di tanta forza e cattiveria in campo dalla prima giornata di ritorno in programma il 14 di Gennaio 2023, pausa forzata dal calciomercato.

Queste le gare della 20^: Perugia-Palermo, Reggina-Spal, Pisa-Cittadella, Bari-Parma, Cagliari-Como, Frosinone-Modena, Sudtirol-Brescia, Cosenza-Benevento, Ternana-Ascoli, Genoa-Venezia.

Simone Tripodi

A cura di Simone Tripodi – Foto Imagoeconomica

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui