A Fermo il Cesena dopo il risultato di 2-2 ha messo in classifica un altro puntino, che non aumenta il divario con la Virtus Entella, ma che sarà invece quasi determinante domenica prossima proprio con i liguri dare una svolta al gioco fin troppo macchinoso osservato a Fermo.

Forse per Caturano e compagni è stata una delle più brutte partite giocate in campionato nonostante proprio i bianconeri nel primo tempo si sono portati in vantaggio con Pierini. Ma poi gli schemi sono scemati nella ripresa come lo stesso mordente. I bianconeri invece di trovare la via del raddoppio si sono fatti schiacciare dal ritorno della formazione di casa fino al punto che sono andati sotto prima con il gol di Cognini e successivamente con la rete di Marchi a sette minuti dal termine.

Solo grazie agli sviluppi di un corner all’inizio del recupero, il cavalluccio ha trovato il pari con Caturano abile nel movimento in area piccola.

Un pareggio arrivato per il fuso orario, ma che comunque non cancella l’opaca prestazione dei bianconeri contro una contendente che per salvarsi dovrà vestire l’armatura dell’alfiere.

Il Direttore editoriale Carlo Costantini – Foto Luigi Rega

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui