Musica, scherzi e rovesciamento dei ruoli: durante il Carnevale lo spirito goliardico invade le città, riversando in strada centinaia di maschere festose e carri allegorici. “Non è una festa che si offre al popolo, ma una festa che il popolo offre a se stesso”, scriveva Goethe. A carnevale si sfila, si va di casa in casa e di casa in piazza, si va dietro i carri e si cerca, protetti da una maschera, l’occasione di qualche burla, in fondo “A Carnevale ogni scherzo vale”, dice un famoso motto popolare, che si lega al mito del “mondo alla rovescia”. Tanto che in alcuni luoghi, in omaggio allo spirito degli antichi saturnali, il sindaco cede per finta le chiavi della città al Re del carnevale.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui