EMERGENZA CORONAVIRUS CORONA VIRUS COVID19 COVID 19 FASE 2 FASE2 FASE DUE RIAPERTURA ESERCIZI COMMERCIALI DEL 18 MAGGIO PERSONA PERSONE CON MASCHERINA MASCHERINE CAMERIERA CAMERIERE BAR DI RIENZO AL PANTHEON PRIMI CAFFE’ E COLAZIONI AL TAVOLINO

Anche in Italia come in altri paesi europei è iniziato il conto alla rovescia per il caro-colazione. E’ da Assoutenti la notizia attendibile, che segnala i rincari durante e dopo le festa natalizie per i listini di caffè, cappuccino e cornetti nei bar. L’associazione segnala che le quotazioni del caffè sono cresciute dell’81% nel 2021, quelle del latte del 60%, quelle di zucchero e cacao del 30%.

Maggiori costi in capo agli esercenti che, inevitabilmente, vengono scaricati sui consumatori finali, e stanno dando vita al fenomeno del “caro-colazione” in tutta Italia.
A questo vanno aggiunti gli annunciati aumenti delle bollette per luce e gas. Così il caffè in alcuni casi arriva a 1,50 euro la tazzina con un rincaro del 37,6%.

Con l’aumento delle fonti energetiche circa 50.000 esercizi sono già al collasso e potrebbero essere costretti alla chiusura totale, questo in modo particolare nelle gestioni familiari sottoposte alla pressione anche di omicron vista la sua velocità nella diffusione.

A cura di Renato Lolli – Foto Imagoeconomica

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui