Tutti gli appuntamenti della giornata: cerimonia all’abbazia di Westminster con circa 2mila persone presenti, tra cui 500 tra capi di Stato e di governo.

Il carro funebre con il feretro della regina Elisabetta è partito per il castello di Windsor, dove si terrà l’ultimo saluto alla sovrana morta l’8 settembre scorso. Dopo aver sfilato per le vie del centro di Londra tra ali di folla che l’applaudivano al passaggio, il feretro, arrivato a Wellington Arch, è stato trasferito dal carro porta cannoni della Royal Navy al carro funebre della famiglia reale. Salutato dalla famiglia, che lo seguirà in auto, il corteo è partito mentre ancora una volta risuonavano le note di ‘God save the king’.

Prosegue la processione dietro al feretro della regina Elisabetta, passato davanti a Buckingham Palace. I membri dello staff del palazzo si sono riuniti davanti all’edificio mentre la bara è passata davanti al Queen Victoria Memorial. Principale residenza della famiglia della regina per 67 anni, dalla sua incoronazione all’inizio della pandemia nel 2020, è stato il luogo in cui Elisabetta è diventata madre, il luogo di nascita di Carlo e dei suoi figli minori, Andrea ed Edoardo.

E’ stato il primo ministro Liz Truss a leggere la seconda lettura durante la cerimonia funebre di Elisabetta II. La prima era stata letta dalla Baronessa Scotland, segretario generale del Commonwealth.

“Gratitudine e ammirazione” per la regina. Queste le parole usate dal decano di Westminster, David Hoyle, per ricordare Elisabetta nel funerale in corso nell’abbazia dove si sposò nel 1947 e dove venne incoronata nel 1953. “Con gratitudine ricordiamo il suo impegno incrollabile per una chiamata così alta per tanti anni come regina e capo del Commonwealth – ha detto il decano – Con gratitudine lodiamo Dio per il suo costante esempio di fede e devozione cristiana. Con ammirazione ricordiamo il suo senso del dovere e la sua dedizione al suo popolo. Con gratitudine lodiamo Dio per il suo costante esempio di fede e devozione cristiana. Con affetto ricordiamo il suo amore per la famiglia e il suo impegno per le cause che le stavano a cuore. Ora, in silenzio, ricordiamo nei nostri cuori e nelle nostre menti i molti motivi di ringraziamento”.

Il feretro della regina Elisabetta è uscito da Westminster Hall in direzione dell’abbazia di Westminster. Sulla bara la corona imperiale, il globo e lo scettro. Il feretro verrà trasportato dal carro porta cannoni della Royal Navy, scortato da 142 marinai.

Fino alla cerimonia funebre, alle 11 locali, le 12 in Italia, le campane suoneranno ogni minuto per 96 volte, quanti erano gli anni della regina scomparsa. Il martello del Big Ben, la campana più grande della torre dell’orologio St. Stephen del palazzo di Westminster, è coperto da uno spesso cuscinetto di pelle per attutire i suoi colpi e acquisire un tono più cupo.

Abito nero per Sergio Mattarella, tailleur nero e filo di perle per la figlia Laura.
Il presidente della Repubblica è diretto all’Abbazia di Westminster dove si terranno i funerali della regina Elisabetta II

Il solenne funerale di Stato della regina Elisabetta II potrebbe diventare la trasmissione televisiva più vista di tutti i tempi, con 4,1 miliardi di spettatori. La stima, da confermare, è stata rilanciata da numerosi tabloid britannici.

Migliaia di persone sono accalcate lungo The Mall, nel centro di Londra, il lungo viale dove passerà il feretro della regina Elisabetta II, molti sono accampati sin da ieri sera. Intanto le autorità municipali hanno fatto sapere che tutte le aree di osservazione pubblica per il corteo funebre della regina sono piene.

Tom Parker Bowles, figlio della regina consorte Camilla ha preso posto nell’Abbazia di Westminster.
Sono entrati anche i politici britannici.

A cura di Stefano Severini – Foto Ansa

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui