Prezzi dei carburanti in forte salita dopo l’ennesimo balzo delle quotazioni internazionali dei prodotti raffinati, con la verde che in modalità “self” sale oltre 1,9 euro.

In base all’elaborazione di Quotidiano Energia dei dati comunicati dai gestori all’Osservaprezzi del Mise aggiornati alle 8 di ieri 31 maggio, il prezzo medio nazionale praticato della benzina in modalità self sale a 1,914 euro/litro (valore precedente 1,902). Il diesel self si porta a 1,831 euro/litro (da 1,821). Quanto al servito, per la benzina il prezzo medio aumenta a 2,049 (da 2,037), il diesel servito sale a 1,973 (da 1,963).

Con le quotazioni dei prodotti petroliferi in Mediterraneo che hanno chiuso ieri in forte salita, oggi si registrano decisi movimenti all’insù sui prezzi raccomandati, rileva Quotidiano Energia: Eni con +2 cent su benzina e diesel, Tamoil con +4 cent sulla benzina e +3 sul diesel, IP con +3 sulla verde e +2 sul diesel e Q8 con +3 cent sulla benzina e sul diesel.

In attesa di assorbire i nuovi interventi, i prezzi praticati sul territorio mostrano incrementi sia sulla modalità self che servito a valle dei rincari decretati nei giorni scorsi.

A cura di Renato Lolli – Foto Imagoeconomica

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui