I bioparchi e i parchi delle biodiversità sono gli unici luoghi in Italia che possono garantire la presenza e la tutela di animali comuni e di specie protette. La caratteristica di queste aree naturali deriva proprio dal fatto che non si tratta di zoo, ma di ambienti protetti in cui ogni animale può vivere nel suo habitat naturale.
Ogni struttura presente nel territorio italiano si impegna in un percorso di continuo rinnovamento, dedito a salvaguardare il benessere dell’animale, in modo da garantirgli una vita serena e lontana dai rischi e da qualsiasi tipo di sfruttamento.

L’Italia è caratterizzata dall’avere una flora e una fauna molto diversificate, grazie specialmente al fatto che sono presenti sia zone montuose che marine.
Una struttura molto nota e frequentata è il Bioparco di Sicilia che si trova a Carini, paese della provincia di Palermo che si affaccia direttamente sul mare.
Tra i più famosi bioparchi italiani c’è anche quello di Roma, un’oasi situata nel bel mezzo di Villa Borghese.

In provincia di Milano, invece, non c’è presente un vero e proprio parco della biodiversità, ma ci sono diverse zone protette e riserve naturali che, nonostante le modiche dimensioni, consentono comunque di tutelare la flora e la fauna locale.

Le Sorgenti della Muzzetta, a Rodano, sono invece diventate la casa di diverse specie di uccelli acquatici, mentre nella riserva regionale Fontanile, oltre a essere presenti diversi tipi di pesci e rappresentanti della fauna aviaria, sono presenti anche molti tipi di piante e di fiori, i quali rappresentano a meraviglia la flora locale.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui