TOP Header adv (728×90)
TOP Header adv (728×90)

GUTERRES: NATURA DEVASTATA

Il segretario generale Onu, Antonio Guterres, ha esortato a “essere seri e agire velocemente” nella lotta ai cambiamenti climatici.  “Passare alle economie ‘verdi’, a lavori ‘verdi’ sostenibili, mettere fine ai sussidi ai combustibili fossili, non impegnarsi in nuove centrali a carbone. Questa è un’emergenza planetaria“, ha sottolineato Guterres, rivolgendosi ai leader riuniti per la 76esima Assemblea generale nella sede dell’Onu a New York.

Segnali d’allarme ovunque
Vediamo segnali di allarme in ogni continente e regione, temperature elevate, scioccante biodiversità che si perde, aria e acque inquinate, disastri legati al clima a ogni angolo” continua Guterres, sottolineando che la conferenza sul clima Onu a Glasgow di novembre è vicina, mentre le nazioni sono “apparentemente lontane anni luce dal raggiungimento degli obiettivi”.

Gli scienziati ci dicono che non è troppo tardi per mantenere vivo l’obiettivo di 1,5 gradi dell’Accordo sul clima di Parigi – prosegue il segretario generale Onu – Ma la finestra si sta chiudendo rapidamente“.   Guterres avverte che “serve un taglio del 45% delle emissioni entro il 2030, eppure un recente rapporto dell’Onu mostra che le emissioni aumenteranno del 16% entro il 2030. Ciò ci condannerebbe all’inferno di un aumento della temperatura di almeno 2,7 gradi rispetto ai livelli preindustriali“.

A cura di Elisabetta Turci – Foto Imagoeconomica

Articoli correlati

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *