Il via libera di Silvio Berlusconi a un governo Lega-M5s fa entrare nel vivo la partita tra Luigi Di Maio e Matteo Salvini.

Il capo politico M5s mette da parte, per ora, la campagna elettorale, annulla gli impegni di domani a Parma e Imola e annuncia che già stamattina si ritroverà faccia a faccia con il leader leghista: sul tavolo ci saranno il contratto di governo, la squadra e soprattutto l’individuazione di un premier per dare un segnale concreto al Quirinale in tempi non troppo lunghi.

Di Maio spiega: “Con Salvini ci sederemo al tavolo e inizieremo a parlare dei temi per il Paese, poi parleremo dei nomi”. Ma qualche nome, inevitabilmente, già traspare. Come premier se la dovrebbero vedere Enrico Giovannini e Giulia Bongiorno.

Salvini e Di Maio terrebbero per sé rispettivamente Interni e Esteri, al Lavoro finirebbe il grillino Pasquale Tridico, all’Economia il leghista Claudio Borghi

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui