Il trionfo di Steven Spielberg ha segnato il grande ritorno dei Golden Globe in una cerimonia che ha messo da parte le polemiche degli anni passati celebrando il cinema e la televisione attraverso i suoi protagonisti.

The Fabelmans è il miglior film drammatico del 2022 per la Hollywood Foreign Press Association, Spielberg il miglior regista, e la sfida con Avatar e James Cameron è nettamente vinta. Fa incetta di premi anche The Banshees of Inisherin – Gli spiriti dell’Isola, che domina le categorie comedy/musical conquistando il premio come miglior film del genere, migliore sceneggiatura per un film, migliore attore protagonista con Colin Farrell.

Ma brilla anche il cast di Everything Everywhere All at Once, che porta a casa i premi per migliore attrice in una commedia o musical con Michelle Yeoh e migliore attore non protagonista con Ke Huy Quan. Austin Butler per Elvis e Cate Blanchett per Tár sono miglior attore e attrice non protagonista in un film drammatico, Angela Basset è migliore attrice non protagonista perBlack Panther: Wakanda Forever.

Tra le serie tv, House of the Dragon è il miglior drama, Abbott Elementary la migliore commedia, The White Lotus la miglior miniserie. Zendaya è migliore attrice protagonista di una serie drammatica con Euphoria, Jeremy Allen White miglior attore protagonista di una serie commedia con The Bear. A Kevin Costner, per Yellowstone, il premio di miglior attore protagonista in una serie drammatica, mentre Quinta Brunson conquista quello di migliore attrice protagonista in una serie comedy con Abbott Elementary. Jennifer Coolidge, con The White Lotus, è la migliore attrice non protagonista in una miniserie. Durante la cerimonia c’è stato anche un messaggio del presidente ucraino Volodymyr Zelensky: “È chiaro chi vincerà”, ha detto dopo essere stato introdotto da Sean Penn.

A cura di Claudio Piselli – Foto Getty Image

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui