Lo sloveno Tadej Pogačar (Uae) ha vinto la 15/a tappa del Giro d’Italia, Manerba del Garda-Livigno(Mottolino), di 222 chilometri.

La maglia rosa, al quarto successo nell’edizione 2024, ha raggiunto sull’ultima salita e staccato il colombiano Nairo Quintana, che era in fuga solitaria, e ha guadagnato ulteriore vantaggio sui rivali in classifica.

Domani la Corsa Rosa si ferma, martedì sedicesima tappa: Livigno-Santa Cristina Valgardena.

Il racconto dell’impresa

Il campione sloveno attacca a poco più di -13 km dall’arrivo e divora gli sparuti ciclisti che si erano portati in testa fino ad allora.

In poco più di  un chilometro, Pogačar riprende e salta Covili, Gescke, Piganzoli e altri, mentre davanti Nairo Quintana stacca Georg Steinhauser che fino ad allora era andato via in fuga con lui.

Il leader della Uae supera il tedesco della Edf, si mette a caccia di Quintana fin dall’ultima ripida discesa che porta a Livigno e lo supera ai -2 km, andando poi a tagliare il traguardo da solo.

Pogačar mette così il suo timbro sul Giro d’Italia e da assoluto favorito ne diventa ufficialmente il padrone dopo l’impresa di oggi.

A cura di Roberto D’Orazi – Foto Getty Image

Redazione IL POPOLANO

La Cesenate

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui