L’ultima crono rispetta le attese e incorona il tulipano Tom Dumoulin, primo olandese a vincere il Giro d’Italia. Il portacolori Sunweb, quarto in classifica dopo l’arrivo ad Asiago, sconvolge le gerarchie sfruttando una specialità a lui nettamente favorevole.

Messi in fila Nairo Quintana e Vincenzo Nibali, che pure hanno dato tutto negli ultimi 29,3 km.

Alla fine, in piazza Duomo, l’olandese chiude in 33’23”, contro i 34’17” dello Squalo e i 34’47” del colombiano.

In totale, la corsa del Centenario è sua con 31″ su Quintana e 40″ su Nibali. Giù dal podio Thibaut Pinot a 1’17”, Ilnur Zakarin a 1’56” e Domenico Pozzovivo a 3’11”.

La tappa dell’epilogo va a un altro olandese, Jos Van Emden, che chiude in 33’08” proprio davanti alla maglia rosa. Terzo Manuel Quinziato, in 33’35”.

“E’ un sogno che si avvera -dice a caldo, prima ancora di salire sul podio- sono molto felice, non avrei mai immaginato di esserlo in questo modo”. Poi le lacrime, di gioia.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui