La nona tappa, Savignano sul Rubicone-Cesena, prova a cronometro di 35 chilometri, è di Remco Eevenepoel che, con un tempo eccezionale, conquista anche la maglia rosa.

Il corridore belga della Soudal-Quick Step ha rispettato i pronostici aggiudicandosi la prova con il tempo di 41’24”, alla media di 50.705 km/h, precedendo rispettivamente di 1″ e 2″ la coppia di britannici della Ineos Grenadiers con Geraint Thomas e Tao Geoghegan Hart a completare il podio di giornata.

Per effetto del risultato odierno il campione del mondo nelle prove in linea riconquista, come già detto, anche la maglia rosa a spese del norvegese Andreas Leknessund (Team DSM), che ha pagato un ritardo di 1’15” dal vincitore.

Una crono per specialisti, questa nona tappa, parzialmente condizionata dalla pioggia, esaltante per le prove degli ultimi partenti. Una cronometro nella quale l’Italia ha sentito l’assenza forzata di Filippo Ganna, due volte campione del mondo della specialità, ritiratosi proprio ieri a causa del Covid.

Domani la corsa rosa osserverà il suo primo giorno di riposo. Si riprende martedì con la decima tappa, la Scandiano-Viareggio di 196 chilometri.

A cura di Libero Mincini – Foto Lapresse

Redazione IL POPOLANO

La Cesenate

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui