Se n’è andato a settantacinque anni, dopo una lunga malattia, Giampiero Galeazzi, il famoso “bisteccone”, giornalista televisivo dopo essere stato un canottiere di alto livello.

Come dimenticare quella voce graffiante, quelle urla olimpiche ad “accompagnare”, spingere verso il trionfo i fratelli Abbagnale; ma non solo loro, non solo i “fratelloni d’Italia” dato che Galeazzi era una delle voci sportive della RAI, capostipite di una generazione di commentatori televisivi che non solo raccontano l’avvenimento, ma te lo fanno vivere, anche tifando.

In tanti hanno tentato di imitarlo ed oggi lo sport in tv è ormai urlato, anche troppo, ma “Bisteccone” resterà unico ed irraggiungibile, come le sue telecronache, il suo spingere i “fratelloni”, il suo …. “andiamo a vincere!”

La Redazione giornalistica sportiva – Foto Imagoeconomica

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui