Gessica Notaro parla del patriarcato, di cui si sta parlando molto all’interno del dibattito che ha portato migliaia di donne e uomini nelle piazze a manifestare contro la violenza di genere: “Negli ultimi giorni va di moda utilizzare la parola. Non è sempre quello il problema, è uno dei problemi”, sostiene la modella. “Non credo sia un problema culturale, di educazione delle masse. Negli ultimi anni se ne parla moltissimo, io stessa ne ho parlato tanto nelle scuole. Per cinque anni sono stata dalle elementari alle università a parlarne. I ragazzi devono sapere come comportarsi con le donne”. Ma secondo Notaro l’educazione collettiva di massa sarebbe “utopia”. “Basta con le buone maniere. Dobbiamo fargli paura”, dice. “Questi individui devono sentire il fiato sul collo. Lo stesso che fanno sentire sulle loro vittime. Per la giornata contro la violenza sulle donne, spiega, “ho detto la verità, ovvero che i potenziali aggressori andrebbero gonfiati e presi a randellate”.

 A cura di Elisabetta Turci – Foto ImagoEconomica 

Redazione IL POPOLANO

La Cesenate

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui