È morto il bambino, nato con un parto d’urgenza, dalla donna incinta rimasta ferita nell’attentato avvenuto a Gerusalemme, dove un uomo ha aperto il fuoco a una fermata del bus, ferendo otto persone. Lo riporta Haaretz. Le condizioni della madre sono gravi.

Secondo quanto riferito dalla polizia, la sparatoria sarebbe avvenuta vicino la tomba di Davide, non lontano dal Muro del pianto, nella città vecchia di Gerusalemme. “Ci sono un totale di sette feriti, tutti coscienti, una donna e sei uomini, di cui due sono gravi”, ha spiegato Zaki Heller, Portavoce del Magen David Adom, l’equivalente israeliano della Croce Rossa, in un primo momento.

A cura di Stefano Severini – Foto Ap

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui