Tanti auguri ai neo genitori George Clooney e Amal Alamuddin: ieri infatti sono nati i gemellini Ella e Alexander.

Inizia una nuova fase per la bella coppia hollywoodiana, quella più impegnativa: maternità e paternità. Anche se George e Amal, per quanto riguarda l’impegno, non si sono mai tirati indietro: Clooney è noto per il suo attivismo sociale, dal 2008 è uno dei Messaggeri di Pace delle Nazioni Unite. Il lavoro umanitario di Clooney si estende al tentativo di risoluzione per il conflitto del Darfur, alla raccolta di fondi per il terremoto di Haiti del 2010, fino all’aiuto per le vittime dello tsunami del 2004 e dell’11 settembre 2001.

Amal dal canto suo è un avvocato brillante, oltre che autrice di numerosi saggi e pubblicazioni in campo giuridico; ha insegnato Diritto penale nella University of London e presso la Hague Academy of International Law. Nel corso della sua carriera si è occupata della difesa di personaggi noti, come Julian Assange, Yulia Timoshenko e Abdullah Senussi, alto funzionario della Libia di Gheddafi. Amal è stata consigliera di Kofi Annan, sulla questione siriana. Sempre per l’ONU, è stata consigliera della commissione sull’assassinio del premier libanese Rafik Hariri. Nel mese di gennaio 2015, Amal ha iniziato a lavorare sul riconoscimento del genocidio armeno.

George e Amal si sono sposati a Venezia il 27 settembre 2014 e da allora sono inseparabili e affiatati – almeno durante le uscite pubbliche.

Intanto, il portavoce dell`attore, Stan Rosenfield, ha reso nota la notizia della nascita dei piccoli e ha precisato: “Entrambi sono felici, sani e stanno bene”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui