Ricordare non può essere mera celebrazione, non può essere una santificazione perenne, quando ciò accade diventa retorica, oppio, e svia dai problemi“.

Così Fiammetta Borsellino da Fazio. “La memoria non può essere disgiunta dalla ricerca di verità. In questi anni abbiamo assistito a tantissime celebrazioni ma il diritto alla verità su queste terribili vicende, una ferita collettiva, non individuale, è stato totalmente calpestato attraverso percorsi voluti e depistaggi“.

Lo Stato non ha saputo difendere i suoi uomini migliori“.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui