Il pilota olandese campione del mondo ha preceduto la Mercedes di Lewis Hamilton e l’altra Red Bull dell’idolo di casa Sergio Perez. Restano dietro le Rosse.

Non si ferma, e non ha alcuna intenzione di fermarsi Max Versappen che sale sul gradino più alto del podio anche in Messico. L’olandese, che scatta dalla pole position al comando della corsa, controlla senza patemi anche il vecchio rivale Lewis Hamilton togliendo la soddisfazione di vincere in casa al compagno di squadra messicano Sergio Perez, terzo alla fine dietro all’inglese della Mercedes. Ferrari indietro tutta, con Carlos Sainz e Charles Leclerc rispettivamente solo quinto e sesto al termine di una corsa opaca per la scuderia di Maranello che ora deve inchinarsi in termini di prestazioni anche alle Stelle d’Argento. Pure George Russell chiude davanti alle Rosse, al quarto posto.

A cura di Roberto D’Orazi – Foto Imagoeconomica 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui