TOP Header adv (728×90)
TOP Header adv (728×90)
TOP Header adv (728×90)

F1 DISASTRO FERRARI SPA

Disastro per la Ferrari sul circuito del Belgio. Per la prima volta da quando esistono le qualifiche in tre fasi, le rosse restano fuori dalla sfida per la pole position. Charles Leclerc e Sebastian Vettel sono stati eliminati nella Q2 del Gran Premio sul circuito di Spa.

I due ferraristi hanno ottenuto rispettivamente il 13° e il 14° tempo restando fuori dalla Q3 per stabilire la griglia delle prime dieci posizioni: non era mai accaduto. Lo scorso anno i due ferraristi erano scattati in prima fila con la pole position di Leclerc. Quest’anno invece tocca a Lewis Hamilton, che partirà dalla prima fila come il compagno di squadra in Mercedes Valtteri Bottas.

Il campione del mondo in carica e leader della classifica iridata stacca il tempo di 1’41″252 con il record della pista.
In seconda fila Max Verstappen (vincitore dell’ultimo Gp del 70° anniversario il 9 agosto a Silverstone) con la Red Bull assieme a Daniel Ricciardo (Renault).

Completano le prime dieci posizioni la seconda Red Bull di Alexander Albon ed Esteban Ocon con l’altra Renault in terza fila, quindi Carlos Sainz (McLaren) in settima piazza, poi le due Racing Point di Sergio Perez e Lance Stroll e Lando Norris a chiudere la quinta fila con l’altra McLaren.

La settima prova del Mondiale passerà alla storia per la débâcle della Ferrari.

Sconsolato Vettel: “Bisogna essere realisti, questa è la macchina che abbiamo adesso ed è quello che possiamo fare finora. Chiaramente non è eccitante uscire e non entrare nel Q3, stamattina sembrava non riuscissimo ad entrare in Q2. Vedremo cosa accadrà in gara”.

Di tutt’altro umore Hamilton: “La macchina è stata incredibile, non è semplice sfruttarla al massimo su questa pista e io non ho commesso errori in tutte le tre sessioni. Ho fatto bene anche la curva 1 che era il mio tallone d’Achille negli scorsi anni”.

Hamilton domina le qualifiche.
Risulta il più veloce nella Q1 in 1’42″323, e precede Bottas e Verstappen. Vettel e Leclerc riescono ad approdare al Q2 per un soffio, rispettivamente con il tredicesimo e quindicesimo crono.
I cinque eliminati dopo i primi diciotto minuti a disposizione sono le due Haas di Romain Grosjean e Kevin Magnussen, le due Alfa Romeo di Kimi Raikkonen e Antonio Giovinazzi e Nicholas Latifi con la Williams.

In Q2 sempre Hamilton il migliore (1’42″014), davanti Bottas (1’41″126) e alla Red Bull di Albon.
Il monegasco realizza il 13° tempo in 1’42″996, proprio davanti a Vettel (1’43″261).
Si fermano in Q2 anche le due Alpha Tauri di Daniil Kvyat, che partirà undicesimo e Pierre Gasly con il dodicesimo tempo, e George Russell, quindicesimo a bordo della Williams.

A cura di Roberto D’Orazi – Foto Getty

Articoli correlati

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *