Sono 355 i contagi sull’imbarcazione, messa in quarantena il 5 febbraio dopo che un ex passeggero è risultato positivo al virus. L’Italia ha deciso di organizzare un volo che nei prossimi giorni dovrebbe riportare a casa buona parte dei 35 connazionali a bordo.

Circa 400 americani sono stati evacuati domenica 16 febbraio dalla Diamond Princess, la nave da crociera in quarantena al porto di Yokohama dal 5 febbraio 2020, da quando si è scoperto che un passeggero già sceso a Hong Kong era risultato positivo al coronavirus.

Quaranta dei circa 400 americani che sono stati evacuati dalla nave da crociera risultano contagiati dal coronavirus, secondo quanto riferito da un funzionario americano, citato dalla Bbc.

Anche l’Italia ha deciso di organizzare un volo che nei prossimi giorni dovrebbe riportare a casa buona parte dei 35 connazionali (tra cui molti sono membri dell’equipaggio) che si trovano a bordo.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui