SPAGNA (4-3-3): Unai Simon, Carvajal, Le Normand, Nacho, Cucurella, Pedri (14′ st Dani Olmo), Rodri (41′ st Zubimendi, Fabian Ruiz, Yamal (41′ st Ferran Torres), Morata (21′ st Oyarzabal), Williams (21′ st Merino). All.: De La Fuente

CROAZIA (4-3-3): Livakovic, Stanisic, Sutalo, Pongracic, Gvardiol, Modric (20′ st Pasalic), Brozovic, Kovacic (20′ st Sucic), Mjaer, Budimir (11′ st Perisic), Kramaric. All.: Dalic

Gol: nel pt 29′ Morata, 32′ F.Ruiz, 47′ Carvajal

Ammoniti: Rodri per gioco falloso. Note: al 35′ del st Petkovic si è fatto parare un rigore da Unai Simon.

La partita si sblocca al 29esimo: palla verticale di Fabian Ruiz che trova in profondità Morata. L’attaccante dell’Atletico Madrid si invola e batte Livakovic. Passano solo tre minuti e gli spagnoli raddoppiano: Fabian Ruiz riceve palla al limite, fa un doppio dribbling e di sinistro segna il 2-0. La Croazia ha due occasioni per accorciare ma a fine frazione Carvajal sigla il tris: cross di Yamal che pesca il terzino del Real sotto porta.
Nella ripresa chance per entrambe le squadre. Al 78esimo Rodri stende Petkovic in area mentre stava per segnare. Per lo spagnolo solo giallo. Petkovic si fa parare il rigore da Unai Simon (anche grazie al palo), Perisic raccoglie sulla respinta e serve lo stesso Petkovic che segna.
Ma il gol viene annullato dal Var perché Perisic era entrato in area in anticipo. La Spagna vince e dà una prova di forza: per l’Europeo ci sono anche le Furie Rosse.
A cura di Roberto D’Orazi – Foto Getty Image
Redazione IL POPOLANO

La Cesenate

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui