Dominio assoluto dei padroni di casa: Wirtz, Musiala, Havertz (rig.), Füllkrug, Can i marcatori che consacrano una netta vittoria. Scozzesi, in dieci dalla fine del primo tempo dopo l’espulsione di Porteous. Sfortunata autorete di Rüdiger all’87’ regala il gol agli avversari. I tedeschi sono sempre stati pericolosi, non c’è stata partita.

Si è alzato il sipario su Euro 2024. Grande attesa per la Germania nella partita di esordio contro la Scozia. E i padroni di casa hanno rispettato in pieno i pronostici. E’ tutta tedesca la prima vittoria di questi Europei per 5-1, grazie alle reti di Wirtz, Musiala, Havertz (rig.), Füllkrug, Can. Scozia, mai pericolosa, inizia in salita il suo percorso nella fase a gironi. Nel finale ancora spazio per lo sfortunato autogol di Rüdiger, che devia alle spalle di Neuer un innocuo colpo di testa di McKenna. Decisamente un esordio super per la Germania, che ha dimostrato una grande superiorità.

La manifestazione è iniziata con una breve cerimonia di apertura che ha anche reso omaggio all’icona del calcio tedesco Franz Beckenbauer. I ballerini, con i colori delle 24 squadre partecipanti, hanno eseguito la canzone ufficiale del torneo,  eseguita dalla cantante Leony, alla presenza del presidente tedesco Frank-Walter Steinmeier. Alla fine la vedova di Beckenbauer, Heidi, ha portato il trofeo che sarà consegnato alla squadra vincitrice del torneo, e poi ha lanciato un bacio al cielo. Beckenbauer, morto a  gennaio all’età di 78 anni, vinse gli Europei del 1972 e la Coppa del  Mondo del 1974 da giocatore, la Coppa del Mondo del 1990 da allenatore. Heidi Beckenbauer era accompagnata da Jürgen Klinsmann e Bernard  Dietz, i capitani delle altre squadre tedesche vincitrici degli Europei rispettivamente nel 1996 e nel 1980.

I sei gironi
Gruppo A: Germania, Scozia, Ungheria, Svizzera
Gruppo B: Spagna, Croazia, Italia, Albania
Gruppo C: Slovenia, Danimarca, Serbia, Inghilterra
Gruppo D: Polonia, Paesi Bassi, Austria, Francia
Gruppo E: Belgio, Slovacchia, Romania, Ucraina
Gruppo F: Turchia, Georgia, Portogallo, Repubblica Ceca

La fase a gironi durerà fino al 26 giugno. Le prime due classificate dei sei gironi andranno agli ottavi insieme alle quattro migliori terze. La fase a eliminazione diretta iniziera’ il 29 giugno. La finale si giochera’ domenica 14 luglio alle 21 all’Olympia Stadion di Berlino.

Il Direttore editoriale Carlo Costantini – Foto Getty Image 

Il Direttore Editoriale Carlo Costantini

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui