TOP Header adv (728×90)

ESODO ESTIVO CON INCIDENTI

TRAFFICO
Ancora incidenti in questi giorni di partenze per le vacanze. La stanchezza potrebbe essere stata il comun denominatore di tutti e tre gli episodi, considerando che non risultano coinvolti altri veicoli.

Sull’Autostrada del Sole, un pullman che viaggiava con una trentina di passeggeri verso Roma, tra Pontecorvo e Ceprano, all’improvviso è uscito fuori strada adagiandosi su un fianco in una cunetta, intorno alle 6.40 di questa mattina. Una quindicina i feriti e una donna è stata ricoverata in gravi condizioni in ospedale. Il pullman proveniva dalla Sicilia ed era diretto a Roma.

E’, invece, di un morto e cinque feriti, uno dei quali grave, il bilancio dell’incidente stradale avvenuto nella tarda mattinata di oggi sull’autostrada A21, all’altezza di Villanova d’Asti.
Una monovolume con targa francese, che procedeva in direzione di Torino, si è ribaltata, per cause non ancora accertate. Sul posto, con la polizia stradale, sono intervenute due squadre di vigili del fuoco di Asti e il 118 con l’elisoccorso.

Ieri sera a Roma un uomo di 67 anni è morto sul colpo precipitando con la sua auto da un cavalcavia sul Grande Raccordo Anulare di Roma. L’incidente è avvenuto poco prima della mezzanotte, all’altezza dello svincolo della Pisana. Partenze per le vacanze La terza domenica da bollino rosso di questa estate, è iniziata con una circolazione molto intensa già dalle prime ore di questa mattina. Decisamente inferiore il volume dei veicoli sulle strade italiane dopo la giornata di ieri, caratterizzata dal bollino nero e da flussi veicolari molto intensi. Per oggi le partenze verso le località turistiche sono state intense nel corso della mattinata, mentre si prevede una diminuzione del traffico dal tardo pomeriggio. Sull`A3 Salerno-Reggio Calabria dove anche questa mattina alle 7 si sono registrati oltre 4.000 veicoli l`ora (ieri 4.300 veicoli/ora) nel tratto Salernitano.

Il traffico più intenso, come era stato previsto, al Sud sul versante jonico, tirrenico e adriatico e ai valichi di confine in direzione di Francia, Slovenia e Croazia.

Per favorire la fluidità della circolazione, sino alle 22 di questa sera è attivo il divieto di circolazione per i mezzi pesanti.

Articoli correlati

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *