Il manager Franco Tatò è morto per un ictus all’età di 90 anni.

Era ricoverato a San Giovanni Rotondo, all’Ospedale Casa Sollievo della Sofferenza istituito da Padre Pio.

Era alla vigilia di un intervento endocardico. Accanto a lui la moglie Sonia e la figlia Carolina. Lo rendono noto fonti vicine al manager.
A quanto si apprende, Tatò era giunto oggi stesso nell’ospedale Casa Sollievo della Sofferenza ed è morto poco dopo il ricovero. Era già in Puglia nella sua masseria a Fasano, nel Brindisino. Due anni fa, nel settembre 2020, in seguito ad una caduta nella masseria, aveva battuto la testa ed era stato ricoverato in gravi condizioni per qualche tempo, per poi essere dimesso. Tatò è nato a Lodi, ma la sua famiglia è originaria di Barletta.

A cura di Elena Mambelli – Foto Imagoeconomica

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui