Non ce l’ha fatta la piccola Sofia di 18 mesi, ricoverata in condizioni gravissime nel reparto di terapia intensiva dell’ospedale pediatrico Meyer di Firenze.

La piccola era scomparsa sabato pomeriggio con la nonna a Reggello e ritrovata domenica mattina dai soccorritori in un canalone in gravissime condizioni. Quando è stata trovata, la bimba era in un grave stato di ipotermia, dovuto alla lunga permanenza al freddo della notte.

Nel primo pomeriggio era iniziata la procedura della commissione di accertamento della morte, che dura sei ore. La commissione ha decretato la morte della piccola Sofia poco fa e i genitori hanno autorizzato l’espianto degli organi.

La nonna, di 61 anni, si trova ricoverata all’ospedale fiorentino di Careggi. Le sue condizioni, secondo i sanitari, sono “critiche ma risponde positivamente alle terapie”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui