TOP Header adv (728×90)
TOP Header adv (728×90)
TOP Header adv (728×90)

E’ MORTA JOLE SANTELLI

È morta la presidente della Regione Calabria Jole Santelli. Aveva 51 anni e lottava da tempo contro un cancro. Le sue condizioni si sarebbe aggravate nelle ultime ore. Si trovava nella sua casa di Cosenza. Ieri aveva avuto incontri politici. Prima donna presidente della Regione Calabria, la Santelli, di professione avvocato, era stata proclamata il 15 febbraio 2020 dopo aver vinto le elezioni regionali con il 55,3% delle preferenze contro Filippo Callipo del Pd (30,2%).

Prima di diventare presidente della Regione, è stata deputata.
La prima elezione alla Camera nel 2001. Nella sua carriera politica è stata sottosegretaria al ministero della giustizia dal 2001 al 2006 nei governi Berlusconi II e III, nonché sottosegretaria al Ministero del lavoro e delle politiche sociali da maggio a dicembre 2013 nel Governo Letta. È stata anche vicesindaca del Comune di Cosenza, sua città di nascita, fino al dicembre del 2019, subito dopo ha accettato la candidatura alla presidenza della Regione Calabria. Laureata all’Università La Sapienza di Roma, era iscritta a Forza Italia dal 1994.

L’appello alle donne dopo la vittoria alle regionali
“Sono addolorato, eravamo amici da una vita”, dice il sindaco di Cosenza Mario Occhiuto. ”È stata il mio vicesindaco, mi è stata sempre vicina, una donna di una forza incredibile, non ho parole”, ha aggiunto. “Il mio cordoglio per la prematura scomparsa di Jole Santelli, Presidente della Regione Calabria.
Sono stati mesi di leale collaborazione istituzionale, pur nella diversità di idee politiche. Una donna forte e generosa. Mancherà”, scrive su twitter Peppe Provenzano, ministro per il Sud. “Sono sconvolto dalla scomparsa di Jole, cara amica e rappresentante straordinaria e appassionata del sud. Ci siamo confrontati anche con determinazione ma senza far mancare mai il rispetto reciproco. Non posso credere di non poterla più vedere al nostro tavolo. E’ una perdita incolmabile per la Calabria, per il mezzogiorno e per l’Italia intera. Sono vicino alla sua famiglia, a tutto il centrodestra e, soprattutto, a tutti coloro che le volevano bene.

Il governo tutto si stringe intorno alla Calabria, per rispetto di Jole la seduta della Conferenza Stato-Regioni prevista per oggi sarà rinviata”. Così il ministro per gli Affari regionali e le Autonomie, Francesco Boccia.

Berlusconi: “Amica sincera, vuoto incolmabile” “Con profonda costernazione apprendo la tragica notizia della prematura scomparsa di Jole Santelli. Nessuna parola è adeguata ad esprimere il mio dolore e quello di tutti noi di Forza Italia”. Così il presidente Fi Silvio Berlusconi. “Jole lascia davvero un vuoto incolmabile nelle nostre anime. Era un’amica sincera, intelligente, leale, era una donna appassionata, una combattente tenace – aggiunge – Mi è stata vicina anche nei momenti più difficili. Non aveva paura di nulla, neppure della malattia e della sofferenza. Come pochi altri aveva saputo mettere nell’impegno politico generosità, intelligenza, cultura, aveva affrontato senza esitare sfide difficili in Parlamento, al Governo, in Forza Italia, fino all’ultima bella battaglia che l’aveva portata alla Presidenza della sua Regione. Jole rappresentava la speranza del riscatto di una terra che amava appassionatamente, l’idea di un Mezzogiorno che ha in sé stesso la dignità e la forza di essere protagonista del futuro, di guardare all’Europa e al mondo. Ai suoi cari, a tutti coloro che l’hanno conosciuta, stimata, amata voglio esprimere il mio cordoglio più sentito e più profondo. Il loro dolore è anche il mio”.

“All’improvviso ci ha lasciato Jole Santelli. Un dolore profondo pervade tutta la comunità di Forza Italia. Perdiamo una amica, una grande donna, una protagonista della politica italiana, amata dal suo popolo calabrese al quale ha dato tutta la sua vita”. Lo scrive su twitter Antonio Tajani, vice presidente di Forza Italia. “Andarsene a soli 51 anni, dopo aver lavorato per la tua gente, con il sorriso, fino a poche ore fa. La Calabria e l’Italia ti abbracciano Jole, una preghiera per te e un pensiero alla tua famiglia, ai tuoi amici e a tutta la tua comunità.

Buon viaggio cara Jole”. Così su Facebook il leader della Lega, Matteo Salvini. “Siamo sconvolti dalla notizia della scomparsa improvvisa del presidente della Regione Calabria, Jole Santelli. Ci lascia un amica, una donna coraggiosa, un politico fiero e orgoglioso delle sue idee, che ha combattuto tutta la vita per la sua terra e per offrire una occasione di riscatto alla Calabria”.

Così Giorgia Meloni, presidente di Fratelli d’Italia. “La scomparsa di Jole Santelli ci ha colpito e addolorato. Era una donna tenace e appassionata, che ha combattuto a lungo. Alla sua famiglia e alla comunità che rappresentava, a tutti i suoi concittadini, vanno il nostro pensiero e la vicinanza dei Democratici”.

Così il segretario del Pd, Nicola Zingaretti. “Una notizia che sconvolge tutti. La morte di Jole Santelli, eletta meno di un anno fa presidente della Regione Calabria, ci rattrista profondamente.

La mia vicinanza alla sua famiglia, ai suoi cari, a chi l’ha sempre amata e la amerà per sempre”, scrive su twitter il ministro degli Esteri Luigi Di Maio.

“Un pensiero commosso in memoria della Presidente Jole Santelli, una donna che ha dimostrato di esser una grande combattente. Le mie condoglianze più sentite alla famiglia, agli amici e ai suoi colleghi di Forza Italia”. Lo scrive su Facebook il leader di Italia Viva Matteo Renzi.

Minuto di silenzio alla Camera
La Camera ha osservato oggi un minuto di silenzio in memoria di Jole Santelli. Il presidente Roberto Fico ha annunciato che la prossima settimana si terrà una commemorazione in Aula. Dopo il minuto di silenzio, si è levato un applauso unanime dell’assemblea.

Il Direttore editoriale Carlo Costantini – Foto Imagoeconomica

Articoli correlati

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *