L'attore americano Dustin Hoffman

Versatile, simpatico, fragile e irresistibile: Dustin Hoffman è stato considerato per anni uno dei migliori attori della sua generazione, con Al Pacino e Robert De Niro.

Oggi compie 85 anni  (è nato a Los Angeles l’8 agosto del 1937) e nel corso della sua carriera ha interpretato personaggi anche molto diversi tra loro. spesso degli antieroi, o persone vulnerabili, alternando pellicole drammatiche ad altre brillanti. Un attore con la faccia da uomo comune, come disse di lui una volta De Niro. Ha vinto 2 Oscar e 5 Golden Globe.

Da ragazzo voleva fare il musicista e studiò al Los Angeles Conservatory of Music; poi passò alla recitazione che approfondì alla Pasadena Playhouse di Los Angeles. Dopo le prime affermazioni nel teatro off-Broadway viene scelto come protagonista del capolavoro di Mike Nichols “Il laureato” (1967), poi si conferma in “Un uomo da marciapiede” (1969), ed esplode definitivamente negli anni ’70 con “Piccolo grande uomo” (1970), “Papillon” (1973), “Il maratoneta” (1976), “Lenny” (1975), “Tutti gli uomini del presidente” (1976) e “Kramer contro Kramer” (1979). Con “Tootsie” (1982) convince anche nel genere commedia e da allora non si è più fermato.

Tra i film successivi ricordiamo Rain Man (1988) di Barry Levinson, “Hook” (1991) di Steven Spielberg, e “Vi presento i nostri” (2010) di Paul Weitz. Il suo film più recente è “As They Made Us” (2022), quello in post produzione è “Sam & Kate“.

A cura di Samanta Costantini – Foto Libero

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui