Restano bloccati a Dubai i circa 300 studenti italiani partiti lo scorso 30 giugno, vincitori di una vacanza studio organizzata dall’Inps in collaborazione con Accademia Britannica, tour operator specializzato nel turismo studentesco in Italia e all’Estero.

Gli undici casi iniziali di contagio Covid sono vertiginosamente aumentati dopo i risultati del doppio tampone: attualmente i positivi sarebbero quasi 200.
A quanto si apprende, non ci sarebbe alcun caso di particolare gravità. La situazione viene monitorata dal Consolato Italiano a Dubai.

Annullato il viaggio di ritorno previsto ieri, con comunicazione data alle famiglie, i ragazzi – isolati nei campus – in queste ore vengono assistiti da un’apposita task force di medici e paramedici. Si sta provvedendo a dividere i positivi dai negativi, in due strutture separate, attrezzando appositi spazi in comune per cercare di rendere meno traumatico il soggiorno forzato. Il contagio, a quanto si apprende, sarebbe avvenuto durante la visita a un mercato.

A cura di Elena Mambelli – Foto Imagoeconomica

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui