TOP Header adv (728×90)
TOP Header adv (728×90)

DOVE SI VEVE MEGLIO NEL MONDO

Time Out, rivista di viaggi britannica, ha stilato la classifica delle migliori città del mondo del 2021. Luoghi che sono stati scelti in base alla vita notturna, le attrazioni culturali e l’offerta culinaria. Scopriamo insieme le prime 10 posizioni.

È San Francisco la città migliore del mondo del 2021, grazie alla perfetta e “imbattibile combinazione di progresso e sostenibilità”, cui si unisce anche la buona reazione alla recente pandemia.

Medaglia d’argento per Amsterdam, in Olanda, città che ha saputo usare il lockdown con saggezza, concentrandosi su bellezza, storia e spirito comunitario. L’assenza di turisti, infatti, ha consentito di rivalutarne il centro storico.

Il terzo scalino del podio appartiene a Manchester in Inghilterra, il cui punto di forza è la resilienza, dato che la comunità è stata in grado di assorbire l’urto della pandemia e di ripartire senza grandi intoppi.

È una città europea a occupare il quarto posto: Copenhagen, definita come un “luogo rilassante”. La qualità generale della vita, infatti, è alta e le numerose iniziative ecologiche innovative rappresentano una marcia in più verso un futuro sostenibile e rispettoso per il pianeta.

New York è invece il luogo che occupa il quinto posto della classifica sulle città più cool del mondo. Una posizione conquistata grazie al fatto che questa è una città capace di incarnare il termine resilienza negli Stati Uniti.

Sesta posizione per Montreal in Canada grazie ai progetti riguardanti il vietare la plastica monouso e il trasformare i viali del centro in foreste urbane. Il suo spirito comunitario e la musica travolgente sono in grado di far dimenticare un clima non sempre invitante.

Praga, in Repubblica Ceca, si piazza al settimo posto grazie alla sua bellezza artistica e architettonica, ma anche perché è capace di offrire “incredibili opportunità con semplici piaceri”. Fra i punti di forza ci sono la mobilità eccellente e le aree verdi.

Ottavo posto per Tel Aviv in Israele, città che ha dimostrato di essere in grado “di premere il pulsante reset” e ripartire alla grande. Qui è data molta attenzione alla compagnia Lgbtq+, con la più grande parata Pride della nazione, e alla comunità vegana con una vasta scelta culinaria.

La nona posizione la guadagna Porto nel nord del Portogallo dove i graffiti sono stati una spinta in più per resistere agli urti inferti dalla pandemia, tanto che le gallerie d’arte non si sono fermate nemmeno durante i periodi più restrittivi. La città ha anche iniziato a restituire spazio pubblico ai cittadini, con un’ampia pedonalizzazione.

Al decimo posto troviamo Tokyo, la magica capitale giapponese. Questa viene descritta come il luogo “ideale per andare alla scoperta di novità“. Del resto qui ci sono diversi edifici e attrazioni culturali e gastronomiche nate negli ultimi 18 mesi. Super funzionale è il trasporto pubblico, tanto che spostarsi in auto è improduttivo e quasi dannoso.

A cura di SiViaggia – Foto SiViaggia

Articoli correlati

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *