Entrambi avrebbero assunto avvocati divorzisti. Non sono chiari i motivi, ma trapelerebbe un malcontento della top model internazionale sul mancato ritiro del campione

Dopo 13 anni di matrimonio, baci incantevoli in mezzo al campo davanti a milioni di spettatori, Tom Brady e sua moglie, Gisele Bündchen, avrebbero assunto avvocati divorzisti. La notizia pubblicata da Page Six sta facendo il giro del mondo. Già da settimane, i tabloid tracciavano la “vita da separati” della coppia in seguito a una discussione. Ora, le prime indiscrezioni rivelerebbero il malcontento della Bündchen sulla decisione del campione del football statunitense di continuare a giocare nella National Football League. In una recente intervista su Elle, la top model si era detta preoccupata per suo marito: “Questo è uno sport violento, vorrei fosse più presente in famiglia”.

Brady, 45 anni, e Bündchen, 42, hanno due figli: Benjamin, di 12 anni, e Vivian, di 9. Il giocatore ha anche un altro figlio di 15 anni, Jack, avuto da una relazione precedente. Sposati dal 2009, se confermato, Tom e Gisele dovranno affrontare un divorzio milionario. Come sostenuto da Forbes, Brady è tra gli atleti più pagati negli Usa. Tra l’altro, appena smetterà di giocare, è già stato ingaggiato come opinionista su FOX Sports.

A cura di Samanta Costantini – Foto Getty Image

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui