In Iowa, nel primo voto per la corsa alla Casa Bianca, sono due i nomi in testa ai sondaggi fra i vari candidati, repubblicani e democratici: Donald Trump e Hillary Clinton.

Secondo l’ultimo sondaggio prima della consultazione di oggi, Trump è in testa tra i repubblicani con il 28% delle preferenze, Ted Cruz è secondo con 23% e Marco Rubio è terzo con il 15%. Sul fronte democratico, fra Hillary Clinton e Bernie Sanders è quasi un testa a testa: Hillary ha un lieve vantaggio con il 45% delle preferenze, Sanders il 42%.

La corsa delle primarie americane si apre con i caucus dell’Iowa. In sostanza, ciascuno dei maggiori partiti organizza separatamente i caucus, presentando regole differenti tra repubblicani e democratici; questi “caucus” sono eventi privati organizzati dai partiti con l’aiuto dei loro volontari.

Vi sono alcune differenze importanti fra i due eventi: per esempio, nel Grand Old Party si terrà un voto segreto, differentemente da quanto avrà luogo nel partito dell’Asino. I repubblicani mettono in palio 30 delegati, i democratici 52. Il sistema di attribuzione in questo Stato è identico per entrambi i partiti ed è quello proporzionale.

L’origine del nome è oggetto di discussione. Secondo alcuni il termine deriverebbe dal greco “kaukos”, che significa “boccale”, e indicherebbe il fatto che le riunioni così chiamate si svolgevano un tempo nei saloon e nelle bettole. Secondo la maggior parte degli storici, invece, trarrebbe origine dalle riunioni dei capi tribù dei nativi algonchini, così definite nella loro lingua.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui