Se i tifosi mascalzoni che nulla hanno a che fare con il calcio come quelli della Roma e del Napoli che si incontrano a metà strada con tanto di appuntamento sui social in un auto-grill per darsele di santa ragione, figuriamoci cosa può accadere in un derby infuocato come quello tra il Cesena e il Rimini. Il calcio dovrebbe unire invece a volte è un pretesto per scaricare le tensioni sociali che riversano nel paese Italia.

Infatti il codice rosso è scattato pure in Romagna con alcuni supporter biancorossi, che invece di prendere il percorso della via Emilia per arrivare a Cesena, hanno imboccato la Statale 16 Adriatica, erano in auto incappucciati e armati di bastoni e catene. Intercettati dai supporter del Cavalluccio, gli animi si sono accesi e alla fine ne è nata una rissa alla quale avrebbero partecipato almeno un centinaio di persone che si sono scontrate in modo energico.

Sul luogo sono intervenute le forze dell’ordine in tenuta antisommossa per dileguare gli ultras che, alla vista delle divise, sono scappati.

Polizia e Carabinieri hanno presidiato fin dal mattino la via Emila proprio per evitare contatti tra le tifoserie, erano circa 200 i tifosi del Cesena che attendevano i riminesi in un bar all’altezza di Savignano. Dopo alcuni filmati scatterà la DASPO.

A cura di Elisabetta Turci – Foto ImagoEconomica

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui