DANIELE FRANCO MINISTRO ECONOMIA

In atto c’è una ripresa intensa, il 3/o trimestre sta andando bene. I dati sono molto incoraggianti”. Così il ministro dell’Economia, Daniele Franco, al Forum Ambrosetti a Cernobbio. “Bisogna rammentare che questo è un rimbalzo la perdita di Pil più profonda dal Dopoguerra, è importante che la crescita sia rapida”, ha detto, aggiungendo che “è prevista per l’anno in corso una crescita del 5,8% e non possiamo escludere che sia leggermente superiore. Sono dati incoraggianti“.

Centrali gli interventi su cuneo e Irpef –  “L’intervento sul cuneo e sull’Irpef credo che saranno centrali nella riforma fiscale” ha spiegato il ministro, precisando che il carico fiscale deve essere “quanto più possibile favorevole ai fattori della produzione, in particolare al lavoro“.

A fine anno debito e deficit meglio di stime Def  – “I segnali che abbiamo quest’anno sono incoraggianti, chiuderemo con un deficit e un debito un po’ migliori di quanto indicato nel Def”  ha detto Franco, sottolineando che il debito “l’anno prossimo scenderà ulteriormente e verso la fine del decennio convergerà verso i livelli pre-pandemici“.

A cura di Renato Lolli – Foto Imagoeconomica

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui