I Mossos d’Esquadra di Barcellona hanno arrestato il calciatore brasiliano Dani Alves. L’ex terzino di Barcellona e Juventus è accusato di aver commesso un’aggressione sessuale ad una donna durante una serata al nightclub Sutton, il 30 dicembre scorso.

Il giocatore che attualmente milita nei Pumas de México, è stato formalmente arrestato con gli agenti che lo hanno caricato su un’auto e portato al Tribunale, dove questa mattina sarà interrogato dal giudice che sta indagando sul caso.

Alves è stato interrogato dagli agenti dell’Unità centrale per le aggressioni sessuali (UCAS) dei Mossos, un gruppo di polizia specializzato nei casi più complessi di violenza sessuale e che è stato creato due anni e mezzo fa. Verso le dieci del mattino, è stato portato sul sedile posteriore di un’auto con un logo alla Ciutat de la Justícia.

A cura di Roberto D’Orazi – Lapresse

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui