Dopo l’ennesimo test nucleare in Corea del Nord, un tunnel situato proprio in quella zona è crollato.

Si tratta del sesto test atomico eseguito da Pyongyang, che ha ucciso probabilmente oltre 200 persone. A renderlo noto è stato l’emittente giapponese Tv Asahi citando fonti anonime. Circa 100 dipendenti del sito nucleare di Punggye-ri sarebbero stati colpiti da un primo crollo avvenuto il 10 settembre scorso, mentre un secondo crollo sarebbe avvenuto durante le operazioni di soccorso.

Diversi esperti hanno confermato l’esistenza di una serie di dissesti e frane vicino al sito: probabilmente il sesto test del 3 settembre ha creato una grave instabilità nella zona.

Redazione IL POPOLANO

La Cesenate

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui