FRANCESCO PAOLO FIGLIUOLO COMMISSARIO STRAORDINARIO EMERGENZA COVID

Ancora in diminuzione l’incidenza dei casi di Covid-19 e l’indice di trasmissibilità Rt in Italia. L’incidenza settimanale a livello nazionale scende a 672 ogni 100.000 abitanti (11/02/2022 -17/02/2021) contro 962 ogni100.000 abitanti della settimana precedente (04/02/2022-10/02/2021), dati flusso ministero Salute. Nel periodo 26gennaio 2022 – 8 febbraio 2022, l’Rt medio calcolato sui casi sintomatici è stato invece pari a 0,77 (range 0,72 – 0,88), in diminuzione rispetto alla settimana precedente quando era pari a 0,89 e al di sotto della soglia epidemica.

Ospedali – Continua la riduzione di malati Covid negli ospedali. Il monitoraggio settimanale indica che il tasso di occupazione in terapia intensiva è al 10,4% (rilevazione giornaliera Ministero della Salute al 17febbraio) contro il 13,4% della settimana precedente. Il tasso di occupazione in aree mediche a livello nazionale è al 22,2% (rilevazione giornaliera Ministero della Salute al 10 febbraio) contro il 26,5% di sette giorni prima.

Regioni Sul fronte pandemico, a quanto emerge dal monitoraggio settimanale dell’Istituto superiore di sanità, due regioni sono classificate a rischio ‘alto’ “a causa dell’impossibilità di valutazione per incompletezza dei dati inviati”. “Cinque Regioni – prosegue l’Iss – sono classificate a rischio moderato. Le restanti 14 Regioni e province autonome sono classificate a rischio basso”

Tracciamento – La percentuale dei casi di Covid-19 rilevati attraverso l’attività di tracciamento dei contatti è in leggera diminuzione: pari al 17% rispetto al 18% della scorsa settimana). È in diminuzione anche la percentuale dei casi rilevati attraverso la comparsa dei sintomi (31%rispetto al 33%), mentre aumenta la percentuale di casi diagnosticati attraverso attività di screening (52% rispetto al 48%).

A cura di Silvia Camerini – Foto Imagoeconomica

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui