Dai dati di oggi del Ministero della salute si rilevano 40.902 nuovi contagi, 550 vittime, 11.480 tra dimessi e guariti, alla luce di 254.908 tamponi nelle ultime 24 ore. Ieri in Italia si erano registrati 636 morti, 37.978 contagi e 15.645 guariti con 234.672 tamponi. I ricoverati con sintomi in Italia sono complessivamente 30.914, rispetto a ieri +1.041. In terapia intensiva sono 3.230 pazienti (+60). In isolamento domiciliare 629.782, pari a 27.771 in più rispetto a ieri. Il totale degli attualmente positivi è di 663.926, rispetto a ieri +28.872. Tra dimessi e guariti si contano 399.238 persone, in aumento di 11.480 unità. I deceduti sono 550 nelle ultime 24 ore per un totale nazionale di 44.139. I casi totali sono 1.107.303 (+40.902). I tamponi nelle ultime 24 ore sono stati 254.908 per un totale di 18.455.416.

In Lombardia 10.634 casi e 118 morti, 55.636 i tamponi
La Lombardia ha registrato nelle ultime 24 ore 10.634 nuovi casi di coronavirus (ieri l’incremento rispetto al giorno precedente era stato di 9.291 unità) portando il totale dall’inizio dell’emergenza a quota 304.591. I morti sono stati invece 118, a fronte dei 187 decessi di ieri. I tamponi effettuati sono stati 55.636 (3.476.242 il totale), contro i 42.933 del giorno precedente.

In Piemonte 5.258 contagi e 61 decessi
Sono 5.258, di cui 2.113 asintomatici, i nuovi contagi da Covid-19 in Piemonte. Il totale dei positivi da inizio pandemia sale quindi a 117.312. I decessi odierni sono 61, con il totale delle vittime ora pari a 4.964. I pazienti guariti sono complessivamente 45.694 (+1.741 rispetto a ieri). I ricoverati in terapia intensiva sono 353 (+5 rispetto a ieri), non in terapia intensiva 4.890 (+57 rispetto a ieri). Le persone in isolamento domiciliare sono 61.411, mentre i tamponi diagnostici finora processati sono 1.239.594 (+22.778 rispetto a ieri), di cui 668.246 risultati negativi.

Campania, 4.079 casi su 25.510 tamponi.
Oggi 40 decessi Ci sono 4.079 nuovi casi di Covid in Campania, in aumento rispetto a ieri, ma cresce anche il numero di tamponi effettuati nelle ultime 24 ore, che sono 25.510. Il numero di positivi sui tamponi scende cosi’ al 15,99%. Gli asintomatici sono 3.750, mentre 509 persone presentano sintomi. È quanto riporta il bollettino diramato dall’unita’ di crisi della Regione Campania. In aumento il numero di decessi avvenuti nelle ultime 24 ore: sono 40, mentre nella giornata di ieri erano stati 31. I guariti sono 878. Dall’inizio dell’emergenza Covid si registrano in Campania 104.065 casi su 1.221.582 tamponi. Il totale dei decessi e’ 967, mentre sono 19.878 i guariti.

Veneto, 3.605 nuovi positivi e 37 decessi
Sono 3.605 i positivi da Covid registrati nelle ultime 24 ore in Veneto, per un totale di 94.506 positivi dall’inizio dell’epidemia il 21 febbraio. I pazienti nei reparti non critici sono 1947 (+71) e 227 nelle terapie intensive (+6) per un totale di 2.174 posti occupati negli ospedali. Sono poi 2.764 i decessi dall’inizio dell’epidemia , 37 nelle ultime 24 ore.

Lazio, 2925 casi su oltre 28mila tamponi, 34 morti
“Oggi su oltre 28 mila tamponi nel Lazio (-810 rispetto a ieri) si registrano 2.925 casi positivi (+239), 34 i decessi (-15) e +411 i guariti. Il rapporto tra positivi e i tamponi sale leggermente. Sono 3.018 i ricoveri (+65) e 260 in terapia intensiva (+1)”. Così l’assessore regionale alla Sanità Alessio D’Amato. “Superati i 3 mila ricoveri, ma la rete ospedaliera nonostante il forte stress sta tenendo grazie alla rimodulazione messa in campo” aggiunge l’assessore.

In Emilia Romagna 2.384 casi in più rispetto a ieri
Dall’inizio dell’epidemia da Coronavirus, in Emilia-Romagna si sono registrati 83.068 casi di positività, 2.384 in più rispetto a ieri, su un totale di 20.512 tamponi eseguiti nelle ultime 24 ore. La percentuale dei nuovi positivi sul numero di tamponi fatti è oggi dell’11,6%, in lieve calo rispetto a ieri. Si registrano 40 nuovi decessi. Lo riferisce la Regione in una nota. Prosegue l’attività di controllo e prevenzione: dei nuovi contagiati, sono 1.155 gli asintomatici individuati nell’ambito delle attività di contact tracing e screening regionali. Complessivamente, tra i nuovi positivi 360 persone erano già in isolamento al momento dell’esecuzione del tampone e 469 sono state individuate nell’ambito di focolai già noti. L’età media dei nuovi positivi di oggi è 45,5 anni. Su 1.229 asintomatici, 351 sono stati individuati grazie all’attività di contact tracing, 67 attraverso i test per le categorie a rischio introdotti dalla Regione, 29 con gli screening sierologici, 21 tramite i test pre-ricovero. Per 687 casi è ancora in corso l’indagine epidemiologica. I tamponi effettuati sono stati 20.512, per un totale di 1.824.983. A questi si aggiungono anche 2.905 test sierologici. I casi attivi, cioè il numero di malati effettivi, a oggi sono 48.156 (2132 in più di ieri). Di questi, le persone in isolamento a casa, ovvero quelle con sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere o risultano prive di sintomi, sono complessivamente 45.767 (+2.065 rispetto a ieri), il 95% del totale dei casi attivi.

In Puglia 1.350 nuovi casi e 22 morti
Sono 1.350 i nuovi casi di Covid-19 registrati in Puglia nelle ultime 24 ore, a fronte di 8.416 tamponi. In totale sono 31.792 i contagi in regione da inizio pandemia con 639.491 test. Nelle ultime 24 ore sono stati registrati 22 decessi: 10 in provincia di Bari e 12 in provincia di Foggia. Le persone decedute in Puglia dall’inizio della pandemia sono in tutto 957. I guariti dall’inizio dell’emergenza sono invece 8.324, 72 in più rispetto a ieri. I nuovi positivi sono così divisi per provincia: 472 a Bari, 67 a Brindisi, 176 nella provincia di BAT, 269 a Foggia, 113 a Lecce, 239 a Taranto e 11 attribuiti a residente fuori regione. Lo si evince dal bollettino diffuso dalla Regione Puglia.

In Friuli Venezia Giulia 831 nuovi casi, 7.121 tamponi e 8 decessi
In Friuli Venezia Giulia oggi sono stati rilevati 831 nuovi contagi (7.121 tamponi eseguiti) e 8 decessi da Covid-19. Lo ha comunicato il vicegovernatore con delega alla Salute, Riccardo Riccardi. Le persone risultate positive al virus in regione dall’inizio della pandemia ammontano in tutto a 17.771, di cui: 5.082 a Trieste, 7.035 a Udine, 3.424 a Pordenone e 2.007 a Gorizia, alle quali si aggiungono 223 persone da fuori regione. I casi attuali di infezione sono 9.284.

In Basilicata crescono nuovi contagi: 354 su 2269 tamponi
La task force della Regione Basilicata comunica che ieri, 12 novembre, sono stati processati 2.269 tamponi per la ricerca di contagio da Covid-19, di cui 354 sono risultati positivi. Nella stessa giornata risultano guarite 46 persone. Con questo aggiornamento i lucani attualmente positivi sono 3.439 (3.187 all’ultimo aggiornamento a cui si aggiungono 300 positività di residenti e si sottraggono 46 guarigioni di residenti e 1 decesso) e di questi 3.275 si trovano in isolamento domiciliare. Ai positivi vanno aggiunti nel complesso: 73 deceduti; 804 guariti ed altre 106 persone, fra stranieri e residenti in altre regioni italiane che si trovano in isolamento in Basilicata. Sono 164 le persone attualmente ricoverate nelle strutture ospedaliere lucane. Dall’inizio dell’emergenza sanitaria sono stati analizzati 123.016 tamponi, di cui 117.702 risultati negativi.

In Valle d’Aosta 103 nuovi casi
Oggi in Valle d’Aosta sono stati rilevati 103 nuovi casi di Covid-19 e testate 379 persone. In totale, dall’inizio dell’emergenza, in regione sono stati registrati 4.858 casi con 29.189 persone sottoposte a tampone. Nel complesso, sono stati analizzati 48.853 tamponi (+830 rispetto a ieri). Dei contagi totali, 4.295 sono stati individuati da sospetto diagnostico e 536 da attività di screening. In tutto i decessi per coronavirus in regione sono 234, mentre i guariti sono 2.260. Attualmente in Valle d’Aosta ci sono 2.363 (+25) persone positive, dei quali 149 ricoverati in reparti Covid, 15 in terapia intensiva 2.199 in isolamento domiciliare.

A cura di Silvia Camerini – Foto Imagoeconomica

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui