TOP Header adv (728×90)
TOP Header adv (728×90)

COVID CALA LA CURVA CONTAGI

I dati di oggi riportati dal Ministero della Salute: ​si registrano 11.629 nuovi casi e 299 vittime. Ieri si sono registrati 13.331 nuovi casi con 286.331 tamponi e 488 vittime; il tasso di positività era al 4,7%.

In Emilia Romagna 1.208 casi e 35 morti Stabile la curva dell’epidemia in Emilia-Romagna, sia per i nuovi contagi che per i ricoverati. Da ieri sono 1.208 in più i casi di Coronavirus rilevati da 21.825 tamponi. L’età media dei nuovi positivi è 46 anni e 548 sono asintomatici. I guariti sono 631 in più, i casi attivi sono 51.357 (+626), di cui il 94,9% in isolamento a casa. Sono 35 i nuovi decessi, di persone tra i 72 e 101 anni. I pazienti in terapia intensiva sono 219 (+2), 2.383 negli altri reparti Covid (-7). Alle 14 sono state somministrate complessivamente oltre 129 mila dosi di vaccini: la Regione ricorda che a causa dei tagli pari a circa il 50% delle dosi fornite questa settimana – decisa autonomamente da Pfizer-BioNtech – anche per i prossimi giorni in Emilia-Romagna la priorità è data ai richiami, con la somministrazione della seconda dose a chi ha ricevuto la prima, e ai degenti delle Cra.

Nel Lazio 1.056 nuovi casi e 16 decessi “Oggi su quasi 12 mila tamponi nel Lazio (-719) e quasi 13 mila antigenici per un totale di quasi 25 mila test, si registrano 1.056 casi positivi (-241), 16 i decessi (-26) e +1.921 i guariti. Diminuiscono i casi, i decessi e i ricoveri, mentre aumentano le terapie intensive. Il rapporto tra positivi e tamponi è a 8%, ma se consideriamo anche gli antigenici la percentuale scende a 4%. I casi a Roma città scendono sotto quota 500”. Lo rende noto l’Assessore alla Sanità della Regione Lazio, Alessio D’Amato.

Veneto, 956 nuovi casi e 28 morti Sono 956 i nuovi contagi da Coronavirus registrati in Veneto nelle ultime 24 ore, secondo il Bollettino regionale che segna 305.673 casi dall’inizio della pandemia; con un calo che porta sotto la soglia dei ‘mille’. I decessi da ieri a loro volta scesi da 92 unità alle odierne 28, con il totale a 8.559. Prosegue l’allentamento della pressione sugli ospedali, con 40 ricoverati in meno rispetto a ieri (totale 2.276), e 314 pazienti in terapia intensiva dato identico a ieri.

A cura di Silvia Camerini – Foto Imagoeconomica

Articoli correlati

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *