TOP Header adv (728×90)
TOP Header adv (728×90)

COVID 580 DECESSI 35.098 POSITIVI

Dai dati del Ministero della Salute si registrano 35.098 nuovi casi nelle ultime 24 ore con 217.758 tamponi e 580 decessi.
I guariti sono 17.734. Ieri si erano registrati 25.271 nuovi casi, 356 morti e 147.725 tamponi.
Oggi i ricoverati con sintomi in Italia sono complessivamente 28.633, rispetto a ieri +997. In terapia intensiva sono 2.971 (+122). In isolamento domiciliare 558.506, pari a 15.657 in più rispetto a ieri.

Il totale degli attualmente positivi è di 590.110 cioè un incremento di +16.776 rispetto a ieri. Tra dimessi e guariti si contano 363.023 persone, in aumento di 17.734 unità. I deceduti sono 580 nelle ultime 24 ore per un totale nazionale di 42.330. I casi totali sono 995.463 (+35.098).

I tamponi nelle ultime 24 ore sono stati 217.758 per un totale di 17.740.196. In Lombardia 10.955 nuovi casi e 129 morti Sono 10.955 i nuovi positivi al coronavirus in Lombardia e 129 i morti (ieri erano stati 99) con il totale che sale a quota 18.571. È quanto emerge dal bollettino del ministero della Salute. I tamponi processati sono stati 47.194 nelle ultime 24 ore.

In Lombardia 10.955 nuovi casi e 129 morti Sono 10.955 i nuovi positivi al coronavirus in Lombardia e 129 i morti (ieri erano stati 99) con il totale che sale a quota 18.571. È quanto emerge dal bollettino del ministero della Salute. I tamponi processati sono stati 47.194 nelle ultime 24 ore.

Piemonte, 64 decessi e quasi 3.660 nuovi contagi, oltre 5000 i ricoveri Sono 64 i decessi di persone positive al test del Covid-19 comunicati dall’Unità di Crisi della Regione Piemonte, di cui 6 verificatisi oggi. Il totale è ora 4742 deceduti risultati positivi al virus. I casi di persone finora risultate positive al Covid-19 in Piemonte sono 104.314 (+3659 rispetto a ieri, di cui 1422, il 39% asintomatici). I ricoverati in terapia intensiva sono 325 (+13 rispetto a ieri). I ricoverati non in terapia intensiva sono 4715 (+175 rispetto a ieri). Le persone in isolamento domiciliare sono 53.795. I tamponi diagnostici finora processati sono 1.178.337 (+15.812 rispetto a ieri), di cui 641.392 risultati negativi.

In Veneto 48 morti e 2.763 nuovi contagi Pesante il bilancio delle vittime nel bollettino Covid di oggi in Veneto: sono 48 i morti in più rispetto a ieri, per un totale di 2.643 decessi dall’inizio dell’epidemia. Tornano a salire, dopo l’apparente frenata del fine settimana, anche i nuovi positivi, 2.763 nelle ultime 24 ore, per un dato complessivo di 8.4.255. Un balzo comunque inferiore rispetto agli aumenti giornalieri record, oltre 3.000, registrati nei giorni scorsi. I soggetti in isolamento sono 16.034 (+923). Cresce costantemente la pressione sugli ospedali della regione: i ricoverati con Covid nei reparti non critici sono 1.696 (+116)), mentre i pazienti in terapia intensiva salgono a 210 (+7), dei quali 204 positivi. Anche tra i ricoverati i positivi sono la grande maggioranza totalità, (1.596).

In Campania 2.716 nuovi casi e 18 decessi Sono 2.716 i nuovi casi di Coronavirus registrati nelle ultime 24 ore in Campania su 14.290 tamponi effettuati. Il totale dei positivi arriva così a 92.755 su 1.153.786 tamponi effettuati da inizio emergenza. 18 i nuovi decessi, che portano il totale a 862. 790 i guariti, per un totale di 17.665. Per quanto riguarda la situazione negli ospedali, su 590 posti letto di terapia intensiva disponibili ne sono occupati 193. Su 3.160 posti letto di degenza disponibili ne sono occupati 2.061. Questi i dati del bolletttino Covid della Regione Campania.

Nel Lazio 2.608 positivi su oltre 29mila tamponi Nel Lazio oggi su oltre 29mila tamponi (+6.793) si registrano 2.608 casi positivi (+455), 36 i decessi (+20) e 257 i guariti (+16). Scende il rapporto tra positivi e i tamponi a 8,8%. I ricoveri sono 2.785 (+24) e 257 in terapia intensiva (+20). Nel Lazio sono 55.589 i casi attualmente positivi a Covid-19. 52.547 pazienti si trovano in isolamento domiciliare. I guariti sono arrivati a 13.521, i decessi a 1.465 e il totale dei casi esaminati è pari a 70.575. Questo il bollettino aggiornato della Regione Lazio.

In Emilia-Romagna 2.430 nuovi casi e 21 decessi Dall’inizio dell’epidemia da Coronavirus, in Emilia-Romagna si sono registrati 75.855 casi di positività, 2.430 in più rispetto a ieri, su un totale di 22.539 tamponi eseguiti nelle ultime 24 ore. Questo dato comprende i 100 casi riferiti a ieri e relativi a Ferrara, non contabilizzati a causa di un problema al sistema informatico. 21 i nuovi decessi, complessivamente le vittime in regione sono 4.845. I casi attivi a oggi sono 41.780 (2.157 in più di ieri). Di questi, le persone in isolamento a casa sono 39.545 (+2.065 rispetto a ieri), quasi il 95% del totale dei casi attivi. I pazienti ricoverati in terapia intensiva sono 215 (+11 rispetto a ieri), 2.020 quelli in altri reparti Covid (+81). Le persone complessivamente guarite salgono a 29.230 (+252 rispetto a ieri). In seguito a verifica sui dati comunicati nei giorni passati sono stati eliminati 7 casi (2 Modena, 2 Bologna, 1 Ferrara, 2 Cesena) in quanto giudicati non casi Covid-19.

Giornata ‘nera’ per la Puglia, 1.245 casi e 25 decessi Sono 1245 i nuovi casi di Covid registrati in Puglia, a fronte di 8.825 test effettuati. Sono stati registrati 25 decessi. Dall’inizio dell’emergenza sono stati effettuati 614.181 test e risultate positive 27.676 persone. 7.921 sono i pazienti guariti. 18.886 sono i casi attualmente positivi. “L’elevato numero di casi registrati oggi nella provincia di Bari – ha chiarito l’assessore alla Sanità, Pier Luigi Lopalco – è legato ad un recupero di informazioni da parte del laboratorio del Policlinico, riferite a prelievi analizzati negli ultimi cinque giorni”.

In Sicilia 1.201 nuovi casi e 32 decessi Sono 1.201 i nuovi casi di coronavirus in Sicilia nelle ultime 24 ore. Registrati 32 decessi che portano il totale delle vittime, sull’isola, a 735 da inizio pandemia. Secondo quanto si legge nel bollettino del ministero della Salute e della Protezione Civile, i tamponi effettuati nelle ultime 24 ore sono stati 8.856, per un totale di 770.408 da inizio emergenza. Il numero degli attualmente positivi è 22.832 mentre le persone ricoverate con sintomi sono 1.348 dei quali 195 (+8 rispetto a ieri) in terapia intensiva. In isolamento domiciliare ci sono 21.289 persone. I guariti/dimessi dall’inizio dell’emergenza sono ad oggi 9.928.

In Abruzzo 746 nuovi casi e 26 morti In Abruzzo nelle ultime 24 ore sono stati rilevati 746 nuovi casi di Covid. Sono complessivamente 15.888 i casi di contagio da Covid-19 registrati in Abruzzo dall’inizio dell’emergenza. Si registrano 26 deceduti nelle ultime 24 ore (di età compresa tra 61 e 94 anni, tutti residenti in provincia dell’Aquila). Nel dato sono compresi 21 decessi delle scorse 3 settimane comunicati oggi dalla Asl Avezzano-Sulmona-L’Aquila. Le vittime totali sono 628. Nel numero dei casi positivi sono inclusi anche 4.832 dimessi/guariti (+163 rispetto a ieri). Lo ha reso noto la Regione Abruzzo in una nota. Gli attualmente positivi in Abruzzo sono 10.428 (+556 rispetto a ieri). Dall’inizio dell’emergenza coronavirus, sono stati eseguiti complessivamente 32.3845 test (+4.766 in 24 ore). Al momento i pazienti ricoverati in reparti covid non intensivi sono 530 (+17 rispetto a ieri), 46 (-2 in un giorno) quelli in terapia intensiva. Gli altri 9.852 (+539 rispetto a ieri) sono in isolamento domiciliare con sorveglianza attiva da parte delle Asl.

In Sardegna oggi altri 11 decessi e 489 nuovi casi Ancora 11 morti in Sardegna per il Covid-19 e 489 nuovi casi, il massimo raggiunto finora. Le vittime, tra i 66 e 91 anni, sono cinque residenti della Città Metropolitana di Cagliari, tre del nord Sardegna, due della provincia di Oristano e una del Sud Sardegna. I tamponi in più eseguiti sono 3.377, 403 i pazienti attualmente ricoverati in ospedale (-5), 51 (-7) in terapia intensiva. Dei 13.077 casi positivi complessivamente accertati, 2.648 (+101) sono stati rilevati nella Città Metropolitana di Cagliari, 2.196 (+96) nel Sud Sardegna, 1.105 (+38) a Oristano, 1.657 (+154) a Nuoro, 5.471 (+100) a Sassari.

In Friuli Venezia Giulia 482 casi, 6.438 tamponi e 20 decessi Oggi in Friuli Venezia Giulia sono stati rilevati 482 nuovi contagi (6.438 tamponi eseguiti) e 20 decessi da Covid-19. Lo ha comunicato il vicegovernatore con delega alla Salute, Riccardo Riccardi. Le persone risultate positive al virus in regione dall’inizio della pandemia ammontano in tutto a 15.530, di cui: 4.669 a Trieste, 6.180 a Udine, 2.855 a Pordenone e 1.637 a Gorizia, alle quali si aggiungono 189 persone da fuori regione. I casi attuali di infezione sono 7.950. Salgono a 47 i pazienti in cura in terapia intensiva e a 336 i ricoverati in altri reparti. I decessi complessivamente ammontano a 476, con la seguente suddivisione territoriale: 236 a Trieste, 120 a Udine, 107 a Pordenone e 13 a Gorizia. I totalmente guariti sono 7.104, i clinicamente guariti 109 e le persone in isolamento 7.458.

Nelle Marche ricoveri salgono a 600, +10 in 24 ore Sono saliti a 600 i ricoveri per covid negli ospedali delle Marche nelle ultime 24ore, 10 in più rispetto a ieri. Secondo i dati del Servizio sanità della regione, i pazienti in terapia intensiva sono 75 (+4), quelli in semi intensiva 149 (+2), i degenti in reparti non intensivi 376 (+4). nelle ultime 24ore sono stati dimessi 11 pazienti. I positivi in isolamento domiciliare sono saliti da 9.861 a 10.289. Ricoverati più isolati sono in totale 10.889. Aumentano gli ospiti di strutture territoriali: sono 125 tra le Rsa di Campofilone, Chiaravalle e Galantara. I malati in terapia intensiva sono distribuiti tra 7 ospedali: Torrette di Ancona, Pesaro Marche Nord, Jesi, San Benedetto del Tronto, Ascoli Piceno e il Covid Hospita di Civitanova Marche che ne ha accolti 13, oltre a 17 in area semi intensiva. Per il resto i pazienti in semi intensiva si trovano in 8 ospedali (a quelli delle terapie intensive si aggiunge Senigallia), mentre 376 degenti in reparti non intensivi sono ormai in tutte le Marche. Sono passate da 16.278 a 16.641 le persone in quarantena per contatti con contagiati: 2.409 con sintomi, 531 operatori sanitari. Il totale dei dimessi/guariti dall’inizio dell’emergenza è 7.599. Il numero complessivo dei positivi rilevati dall’inizio della pandemia è 19.555.

A cura di Silvia Camerini – Foto Imagoeconomica

Articoli correlati

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *