TOP Header adv (728×90)
TOP Header adv (728×90)

CORONAVIRUS SONO LE 19:30

Salgono a 207.428 i casi totali in Italia, con un aumento dei positivi di 1.965 nelle ultime 24 ore. Nel bollettino diffuso oggi dalla Protezione civile si registrano altri 269 decessi, che portano il totale delle persone morte nel nostro Paese per il Covid-19 a 28.236. Finora i pazienti guariti sono 78.249 guariti (ieri erano 75.945, + 2.304). Non si arresta l’ormai stabile trend in calo dei ricoveri in terapia intensiva per coronavirus: ad oggi sono 1.578, 116 in meno rispetto a ieri.

“Finalmente si riparte”, ma guai ad archiviare “l’angoscia delle settimane precedenti”: così Mattarella nel suo messaggio per il 1 maggio.

Per il premier Conte “non è ancora il momento della normalità”, ma se al termine del dpcm sulla Fase 2 ci saranno miglioramenti si potranno pensare ulteriori allentamenti.
Si valuta la riapertura di materne e centri estivi. Nel primo trimestre il Pil italiano è crollato del 4,7%. Una persistenza del coronavirus, avverte ancora il Premier, porterebbe a una contrazione fino al -10,4%.

Renzi a Conte: “Basta paternalismo populista, o Italia Viva si sfila”.

La governatrice calabra Santelli non ritira l’ordinanza sull’apertura di bar e ristoranti nonostante l’ultimatum di Boccia, secondo cui il Governo procederà con la diffida.

Gli Stati Uniti registrano in un giorno altri 2.053 decessi legati al coronavirus, per un totale di 62.906 morti dall’inizio della pandemia. Trump non rinnova le restrizioni.

Protesta commercianti Codogno, servono aiuti no promesse
Mascherina d’ordinanza, guanti e un metro di distanza: una quarantina di commercianti di Codogno (Lodi) questa mattina sono scesi in piazza in silenzio per consegnare simbolicamente le chiavi delle loro attività nelle mani della giunta comunale. Un primo maggio di protesta, con il significato della manifestazione racchiusa nello slogan “il
silenzio degli innocenti” stampigliato su decine di cartelli e appiccicati sulle vetrine di tutte le attività oramai chiuse da oltre 70 giorni. Così oggi commercianti, artigiani e titolari delle piccole imprese di Codogno hanno voluto protestare e esternare la rabbia per la mancata riapertura delle attivita’. “Siamo stati i primi a chiudere e oggi non sappiamo piu’ come pagare bollette e affitti”, hanno ribadito in piazza.

In Lombardia aumentano i contagi ma calo dei decessi
Si sono verificati 737 nuovi contagi su 13.701 tamponi eseguiti mentre ieri il dato era 598 su 11.048. Continuano a calare i decessi, arrivati a 13.860.

Piemonte, oggi 25 decessi e 396 guariti
Sono 25 i decessi di persone positive al test del Covid-19 comunicati nel pomeriggio dall’Unità di Crisi della Regione Piemonte. Il totale delle vittime da inizio pandemia sale quindi a 3.111.

Emilia Romagna, 208 nuovi casi positivi e 28 morti
In Emilia-Romagna, dall’inizio dell’epidemia da coronavirus si sono registrati 25.644 casi di positività, 208 in più rispetto a ieri. Si registrano anche 28 nuovi decessi che porta il dato complessivo a 3.579. I test effettuati hanno raggiunto quota 188.264 (+5.407). Sale il numero delle nuove guarigioni, 391 in più rispetto a ieri(12.581 in totale) e continua il calo dei casi attivi, cioè il numero di malati effettivi a oggi: -79, passando dai 9.563 ai 9.484 odierni. Questi i dati – accertati alle ore 12 di oggi sulla base delle richieste istituzionali – relativi all’andamento dell’epidemia in regione.

Zingaretti, nel Lazio trend contagi sotto 1%, via giusta
“Trend dei contagi nel Lazio sotto l’1%. È la conferma che siamo sulla strada giusta. Un buon risultato, di tutta la nostra comunità che ci dà fiducia. Ora ci vuole un’immensa responsabilità da parte di ciascuno per garantire il distanziamento fisico e il rispetto delle regole che ci stiamo dando a tutela della sicurezza. Andiamo avanti in sicurezza”. Lo scrive su Twitter Il Presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti.

Campania, De Luca: “Chi non mette mascherina è una bestia”
“Chi non le indossa – ha affermato il presidente della Regione Campania – non ha rispetto per anziani e famiglie oltre che per il lavoro immane fatto dalla Regione per consegnarle”.

Gran Bretagna, si aggrava il bilancio delle vittime, oggi 739
In lieve salita rispetto a ieri il numero dei morti in Gran Bretagna nelle ultime 24 ore: sono 739 mentre ieri si sono registrati 674 decessi. La cifra complessiva dei morti dall’inizio pandemia è di 27.510.

Guardian: nuovo test scopre infettati prima che contagiosi
Possibile svolta contro la diffusione del virus. Un nuovo test sviluppato dagli scienziati che lavorano per il Pentagono è in grado di identificati gli infettati dal Covid-19 prima che diventino contagiosi. Lo scrive il Guardian. Il nuovo test si basa su un’analisi del sangue in grado di rilevare il coronavirus, anche solo 24 ore dopo che è stato contratto, prima che si siano manifestati i sintomi e soprattutto prima che il malato possa trasmetterlo ad altre persone. Il nuovo test è nato da un progetto del Darpa (Defense Advanced Research Projects Agency) delle forze armate statunitensi e sarà sottoposto al via libera “urgente” della Food and Drug Administration (Fda) entro una settimana.

La Redazione giornalistica – Fotolia

Articoli correlati

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *