Dopo alcuni preliminari della settimana scorsa, la Coppa Italia inizia ufficialmente la stagione con i trentaduesimi di finale.

Salvo le prime otto classificate della stagione scorsa, scende in campo il resto della serie A e c’è grande curiosità per capire a che punto è la preparazione, dato che tra una settimana inizia il campionato.
Di scontri interessanti ce n’è più di uno e non ci sarà da stupirsi se ci saranno sorprese, più o meno grosse, dato che dell’intero lotto, chi più chi meno, non sono molte le formazioni che possono dirsi al completo rispetto all’organico.
D’altra parte, il mercato durerà ancora quasi un mese e si aspetta la solita discesa dei prezzi negli ultimi giorni, per tentare quel colpaccio che “aggiusta” la rosa, senza far piangere le finanze di un po’ tutti.
Naturalmente ci si attende che tutte le formazioni di A passino il turno, ma attenzione alle sorprese, considerando che c’è chi sta allestendo rose importanti e viaggia sull’onda dell’entusiasmo, per una promozione o perché il mercato ha portato nomi di peso.
Verona-Bari è già bella sfida, così come Spezia-Como o la stessa Torino-Palermo; senza dimenticare Cagliari-Perugia e Genoa-Benevento, sfide tra favorite della cadetteria.
Il programma è suddiviso in quattro giorni, tra venerdì e lunedì, e non ci resta che sederci allo stadio o in poltrona, per gustarci (speriamo) questo antipasto di stagione; una stagione anomala visti i mondiali di tardo autunno, una lunga sosta non abituale e l’Italia un’altra volta a casa, cosa questa che speriamo abituale non lo diventi davvero.
Il Direttore responsabile Maurizio Vigliani – Foto Lapresse

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui