Tra “luci e ombre“, con “i prezzi dell’energia in calo e l’inflazione ancora alta”, e l’industria “in flessione”, l’economia italiana si muove “meglio dell’atteso”, rileva il Centro studi di Confindustria nella sua analisi mensile ‘flash’ su congiuntura e previsioni.

“Il prezzo del gas ai livelli più bassi da oltre un anno e la tenuta del potere d’acquisto totale delle famiglie sostengono l’attività su livelli migliori di quanto ci si attendesse, come confermato da fiducia e indici di Borsa in recupero. In negativo agisce il forte rialzo dei tassi che toglie risorse a investimenti e consumi, colpiti anche dall’inflazione”.

A cura di Renato Lolli – Foto ImagoEconomica

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui