La Commissione europea e BioNTech e Pfizer hanno raggiunto un accordo per affrontare meglio le esigenze degli Stati membri per i vaccini Covid-19 per i prossimi mesi. Ciò garantirà agli Stati membri l’accesso ai vaccini quando ne avranno bisogno, compresi i futuri vaccini adattati alle varianti, se autorizzati, in modo che possano rispondere a qualsiasi sviluppo epidemiologico entro la fine dell’anno e continuare a sostenere i paesi partner a livello globale.

L’ accordo con BioNTech-Pfizer adatterà i programmi di consegna contrattuali originariamente concordati. Le dosi previste per giugno e per tutta l’estate saranno erogate a settembre e nel periodo autunnale e invernale 2022, quando è più probabile che gli Stati membri avranno bisogno di scorte aggiuntive di vaccini per le campagne nazionali e per rispettare i loro impegni di solidarietà internazionale.

“Accolgo con favore l’accordo odierno su modalità di consegna più flessibili per il vaccino BioNTech-Pfizer. Questa flessibilità sarà una buona notizia per i nostri Stati membri, poiché questo emendamento risponde a legittime preoccupazioni sull’incontro tra domanda e offerta, garantendo nel contempo la sicurezza dell’offerta di vaccini se e quando ciò sarà necessario nel corso dell’anno. Continuiamo a seguire da vicino con BioNTech-Pfizer e Moderna la fornitura di vaccini Covid-19 e siamo pronti a supportare gli Stati membri nel garantire la necessaria flessibilità”, ha spiegato la commissaria europea alla Salute, Stella Kyriakides.

“Qualora un vaccino adattato fosse autorizzato entro il periodo autunnale o invernale 2022, gli Stati membri avranno accesso alle consegne sotto forma di vaccini adattati. Questo emendamento fa parte di un processo in corso in base al quale la Commissione e gli Stati membri stanno lavorando a stretto contatto con i fornitori di vaccini dell’Ue per far fronte all’evoluzione delle esigenze pandemiche. La Commissione intende finalizzare ulteriori accordi di questo tipo nel prossimo futuro”, spiega ancora la commissaria.

A cura di Elena Giulianelli – Foto Imagoeconomica

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui