Sono 910 le vittime, un numero che ha superato quelle della Sars, e oltre 40mila le persone contagiate dall’inizio dell’epidemia. Sulla Diamond Princess, la nave da crociera alla fonda al largo di Yokohama, si registrano 60 nuovi casi.

Ci sono 60 nuovi casi di contagio a bordo della nave da crociera Diamond Princess, ferma a largo del Giappone. I casi totali sono 130.
Il direttore dell’Oms: “Casi di contagio fuori dalla Cina potrebbero essere la punta dell’Iceberg”.
Gran Bretagna: “E’ una minaccia seria e imminente”.

La coppia di Taiwan era passata anche da Venezia
Ha soggiornato per 48 ore anche a Venezia la coppia di Taiwan ripartita il 31 gennaio scorso dall’Italia e trovata positiva al Coronavirus al ritorno in patria. La notizia, anticipata oggi dal Gazzettino, ha trovato conferma da parte della Regione Veneto. La presenza dei coniugi taiwanesi in Laguna era stata segnalata alle autorità sanitarie locali dal Ministero della Salute, che attraverso il Dipartimento di prevenzione ha effettuato tutti i controlli nei luoghi dove sono passati. Nessun sintomo è stato riscontrato sulle persone venute a contatto con i due, e sono già peraltro scaduti i 14 giorni di incubazione del virus.

Saliti a 135 casi su crociera in Giappone
Aumentano i casi di contagio del coronavirus a bordo della Diamond Princess, la nave da crociera isolata nella baia di Yokohama, in Giappone con a bordo anche 35 italiani. Secondo gli ultimi dati, diffusi dalla Cnn, i nuovi contagi sarebbero 65, portando il totale complessivo a 135 casi.

Bilancio Spallanzani: 53 sottoposti a test, 38 dimessi

Sono stati valutati, ad oggi, allo Spallanzani 53 pazienti sottoposti al test per la ricerca del nuovo coronavirus. Di questi, 38 risultati negativi al test, sono stati dimessi. Quindici pazienti sono tutt’ora ricoverati: 3 i casi confermati (la coppia cinese attualmente in terapia intensiva ed il giovane proveniente dal sito della Cecchignola), 10 sono pazienti sottoposti a test per la ricerca del nuovo coronavirus in attesa di risultato e 2 sono pazienti che, risultati negativi al test per nuovo coronavirus, rimangono comunque ricoverati per altri motivi clinici.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui